International Space Station

Era l'alba del 20 novembre 1998 quando l'Agenzia Spaziale Russa lanciò un razzo dal Kazakistan. Razzo che avrebbe raggiunto lo spazio con a bordo un modulo chiamato Zarya, che significa appunto "alba".

maven marte

È decollata dalla base spaziale di Cape Canaveral, in Florida, in una finestra di lancio compresa tra le 19:28 e le 21:28 ora italiana, spinta da un razzo Atlas V e arriverà a destinazione fra 10 mesi.

goce

Il satellite Goce è rientrato senza fare grossi danni sulla Terra. La scorsa notte, attorno alle 2 ora italiana, la sonda dell'Agenzia Spaziale Europa ha attraversato i cieli della Siberia, dell'Oceano Pacifico occidentale, dell'Oceano Indiano orientale fino ad arrivare in Antartide. Come previsto, il satellite si è disintegrato nell'alta atmosfera.

goce

Il Satellite Goce sta per schiantarsi sulla Terra. Secondo quanto ha comunicatp l'Agenzia Spaziale Italiana agli esperti che ne stanno monitorando il rientro, Goce potrebbe finire in Italia. Per questo è stata istituita una task force formata da Protezione Civile, Asi, Vigili del Fuoco, ENAV, ENAC, ISPRA, Comando Operativo Interforze e del Friuli Venezia Giulia in rappresentanza di tutte le Regioni.

india lancio marte

L'India ha lanciato il suo primo razzo alla volta di Marte. Il lancio inaugurale ha avuto luogo il 5 novembre e l'obiettivo è quello di posizionare un satellite in orbita intorno al pianeta rosso. Il tutto a un costo inferiore rispetto alle precedenti missioni e, potenzialmente, il fine potrebbe essere anche quello di collocare l'emergente paese asiatico nello scacchiere della corsa allo spazio.

elysium space

Il caro estinto potrebbe trovare una sepoltura diversa da quella tradizionale. Perché, infatti, non inviarne le ceneri nello spazio? Certo, alcuni potrebbero storcere il naso al pensiero di sapere di avere sulle proprie teste non solo rottami di satelliti ormai non più utilizzati, ma anche le ceneri di chissà quale umano la cui “ultima volontà” si rivela sicuramente sui generis.

Missione Cristoforetti

Sarà Samantha Cristoforetti il successore di Luca Parmitano sulla Stazione Spaziale Internazionale. A questo proposito l’Agenzia Spaziale Italiana (Asi), l’Esa e l’Aeronautica Militare hanno lanciato l’iniziativa ‘Dai un nome alla missione di Samantha Cristoforetti’, alla quale può partecipare chiunque tramite il sito web della stessa Asi.

Pagina 17 di 63

Cerca