Cos'e' quella strana roccia su Marte?

marte nasa 2020 2

Su Marte c’è una nuova roccia, o meglio, è stata fotografata una nuova roccia che prima non si vedeva. L’annuncio è stato dato da Steve Squyres, responsabile della sezione scientifica di Opportunity presso il Jet Propulsion Laboratory (Jpl) della Nasa, in occasione della festa per i dieci anni dell’arrivo delle sonde Spirit e Opportunity su Marte, e diffusa da Discovery News.

Mentre raccontava le scoperte scientifiche effettuate da entrambi i rover, Squyres ha discusso il recente ritrovamento di una strana roccia in prossimità del bordo del cratere Endeavour, una regione in corso di studi dal 2011, contestualmente alla scoperta di argille formatesi probabilmente in un ambiente umido a pH neutro. “Marte continua a regalarci sorprese” ha esclamato lo scienziato.

Confrontando le immagini ‘Sol 3528’ e ‘Sol 3540’, scattate ad un solo giorno marziano di distanza (24 ore e 39 minuti), si vede chiaramente la presenza in quest’ultimo caso di un ammasso nuovo, presumibilmente roccioso, delle dimensioni di una caramella a forma di ciambella, come ha spiegato Squyres, che ha soprannominato la formazione Pinnacle Island. “È stata una sorpresa totale […] ‘Oh mio Dio! Non era lì prima!’ ci siamo detti”.

Marte nuova roccia

Ma come è possibile che si formi una nuova roccia in poco più di 24 ore? In realtà probabilmente non è così. Gli scienziati hanno infatti formulato due ipotesi:

1) Il rover si è leggermente mosso e, dato che ha una ruota bloccata, potrebbe nel movimento aver fatto schizzare un sassetto

2) Si è verificato nelle vicinanze un impatto con un meteorite che ha lanciato la roccia davanti alla fotocamera

La prima ipotesi appare più probabile perché in effetti su Marte la gravità è ridotta rispetto alla Terra, e quindi fenomeni del genere sono più frequenti, anche se il sassetto sarebbe poi finito esattamente davanti all’obiettivo: possibilità statisticamente dubbia, ma non impossibile. La seconda teoria è stata definita dallo stesso Squyres poco realistica.

La teoria principale resta quindi quella della roccia casuale, ma ciò non toglie, ha precisato lo studioso, che debba essere verificata. L’indagine è ancora in corso e saranno necessari un paio di giorni prima che la sua squadra possa definitivamente spiegare da dove proviene Pinnacle Island. D’altronde il bello delle missioni sono le sorprese, come ha sottolineato anche Squyres.

RDC

Foto: Discovery News

Credits: Nasa/Jpl-Caltech

LEGGI anche:

- Opportunity: immagini da Marte

- Opportunity scopre i 'mirtilli' su Marte

Cerca