Test Nasa su paracadute per grandi carichi

paracadute_per_ares

La Nasa ha da poco effettuato un test di carico per un paracadute in grado di far atterrare carichi eccezionali. Il test è stato effettuato da un'altitudine di 7.600 metri circa, servendosi di un Air Force C-17, e ha spedito a terra un carico di 35 tonnellate (35.000 kg.).

L'esperimento ha avuto successo e ha fornito utili indicazioni e tutte i componenti hanno funzionato regolarmente. Il paracadute ha un diametro di circa 20 metri.

Il sistema si basa su un sistema di decelerazione graduale, "in cui tutti i componenti si devono comportare appropriatamente" ha dichiarato Ron King, direttore per i progetti Ares al Marshall Space Flight Center, "e attraverso un continuo sviluppo riusciremo a dichiarare il paracadute completamente affidabile in tempi piuttosto brevi".

Il test, secondo di una serie di tre, è stato effettuato in Arizona, e il paradute è stato progettato per far atterrare la prossima generazione di veicoli spaziali in modo sicuro sulla Terra, in particolare per il razzo Ares I. Il paracadute è costituito da un paracadute pilota, da uno frenante e da altri tre accessori.

Il terzo test, che si terrà a breve, sarà di sovraccarico, ovvero sarà caricato un monte chilogrammi superiore a quello per cui il paracadute è stato effettivamente disegnato. E come nei due test precedenti si avvarrà del contributo della Nasa, così come dell'US Army, che mette a disposizione il C-17 ed il relativo equipaggio.

Mario Notaro

Cerca