Soyuz: si parte il 20 ottobre

soyuzstb

Sta per avvicinarsi la data fatidica del primo lancio della Soyuz dallo spazioporto europeo di Kourou, nella Guyana Francese. Il lancio è fissato per il prossimo 20 ottobre mentre, qualche giorno prima, è previsto lo spostamento del razzo al Launch Pad dove verrà posizionato verticalmente.

In questi giorni, intanto, si procede alle operazioni di assemblaggio del razzo Soyuz ST-B iniziato ai primi di settembre. Il razzo è un vettore a 3 stadi: uno stadio composto da 4 booster agganciati al secondo stadio che ne costituisce il nucleo; infine, la cima consiste sostanzialmente del terzo modulo Fregat.

L'obiettivo di questa missione è significativo per l'Europa poiché metterà in orbita due dei primi satelliti della costellazione europea Galileo. Si tratta di un sistema di navigazione e localizzazione satellitare alternativo al GPS made in Usa. Il sistema è in grado di stabilire la posizione con una precisione di 10 centimetri. Inoltre, e non meno importante, Galileo non sarà soggetto alle limitazioni o alle interruzioni tipiche dei sistemi utilizzati per scopi militari. Intanto, la Russia ha lanciato lo scorso 3 ottobre una delle sue navette Soyuz con a bordo il satellite di navigazione Glonass.

La costruzione del sito di lancio a Kourou iniziò nel 2007, sebbene già l'avvio delle prime attività si ebbero già nel 2005. Il progetto è tutto appannaggio dell'Agenzia Spaziale Europea. Sotto la responsabilità di ArianeSpace sono le operazioni di lancio ed il sito, molto simile a quello già presente e utilizzato in Russia e in Kazakistan. L'unica differenza sta nella torre di servizio mobile, la cui altezza di 45 metri, permetterà l'installazione dei Payload sul vettore in posizione verticale e proteggerà il razzo dall'umidità dell'ambiente verticale.

Dunque, quasi tutto pronto. Sebbene l'incidente avvenuto lo scorso 24 settembre alla Progress M-12M aveva destabilizzato i progetti. Si parlava infatti di un eventuale lancio 'unmanned' per la Iss.

Non resta che attendere il conto alla rovescia. Seguitelo con noi.

Federica Vitale

Cerca