Transformers: il jet del futuro sarà in grado di dividersi

Transformer-il jet del futuro in grado di dividersi

La società britannica BAE Systems sta sviluppando dei velivoli aerei in grado di dividersi mentre sono in volo, auto-ripararsi e lanciare dei missili alla velocità della luce.

La BAE Systems è un'organizzazione da sempre all'avanguardia nella ricerca di soluzioni futuristiche che ricordano molto da vicino il mondo della fantascienza. Nick Coslosimo, capo del reparto di Ricerca e Sviluppo, ha parlato di alcune idee su cui la società ha iniziato a lavorare.

Stando alle sue parole, queste tecnologie potrebbero essere integrate nei veicoli aerei entro il 2040 o anche prima: "Naturalmente, non sappiamo con esattezza quali tipi di tecnologie saranno utilizzate nel 2040, ma vogliamo mostrare all'opinione pubblica alcuni progetti che potremmo sviluppare nel prossimo futuro. La nostra organizzazione ha un ricco patrimonio di conoscenze in questo campo, il nostro team è composto da migliaia di scienziati ed ingegneri che da anni lavorano allo sviluppo di tecnologie all'avanguardia"

L'idea principale mira a sviluppare un innovativo aeromobile che utilizzerebbe una tecnologia dal nome evocativo, Transformer, che gli permetterebbe di dividersi in più macchine, ognuna con un ruolo diverso. Lo descrivono come "un sistema di aereo flessibile che combina piccoli jet per viaggi più efficienti, in grado di dividersi rapidamente, adattandosi a qualsiasi scenario".

La seconda idea è quella di sviluppare una nanotecnologia con la quale riparare direttamente in volo i danni, non appena vengono subiti. L'uso di questo sistema permetterebbe di creare dei jet altamente resilienti, in grado di affrontare e portare a termine anche la più pericolosa delle missioni.

Tutte queste tecnologie sono ancora in fase di progettazione, ma lo scorso anno sono stati investiti oltre 100 milioni di euro in ricerca e sviluppo convinti che, molto presto, queste idee da film di fantascienza diverranno realtà.

Arturo Carlino

Fonte: BAE Systems

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

LEGGI anche:

Il lavoro del futuro? Il dronista

Aerei del futuro: entro il 2050 il primo volo elettrico

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico