Cina: avvistato un UFO. Voli bloccati a Hangzhou

immagine

Altri misteri nei nostri cieli. Ma questa volta non si tratta dell'Italia. Siamo in Cina, dove giovedì scorso è stato chiuso l'aeroporto di Hangzhou nella parte Orientale dello Stato a causa di un oggetto volante non identificato.

UFO? Non si può certo affermare con certezza. È stata aperta un'inchiesta dalla direzione dell'aeroporto, ma non vi sono ancora risultati. Secondo il quotidiano China Daily, "fonti che conoscono la vicenda hanno parlato di un collegamento con i militari".

Intanto impazza su giornali e web la foto scattata da un passeggero, che ritrae un grosso oggetto bianco e rosso. Ma l'alone di mistero aleggia, nonostante le ricerche effettuate in questi giorni. Ancor più se si pensa che l'oggetto non era stato avvistato dai radar dell'aeroporto.

Altre testimonianze arrivano dai passeggeri degli altri sei voli bloccati per quattro ore in aeroporto. Per alcuni si è trattato di un aereo privato, visto che la regione Hangzhou è una delle più ricche della Cina e in molti potrebbero possedere un velivolo.

Per altri, invece, si è trattato solo di un fascio di luce. Zhu Dayi, scienziato dell’ Osservatorio di Shanghai, sostiene infatti che l’ oggetto altro non era che un fascio di luce sotto la linea dell’ orizzonte, apparso dopo essersi riflesso su un aereo che volava ad alta quota.

Ma si tratta solo di congetture. Mentre Zhu Dayi resta sulle sue: «Se volava a grande velocità avrebbe potuto essere un aereo militare ma non possiamo trarre conclusioni, le nostre informazioni sono troppo limitate».

Francesca Mancuso

Cerca