Chrome con antivirus integrato: e' Google Camp

Google Camp

Un antivirus interno a Google Chrome. Si chiama Google Camp (“Content Agnostic Malware Protection”) ed è il progetto che Google ha appena deciso di lanciare per raggiungere un ambizioso obiettivo: bloccare fino al 99% delle minacce sul web.

Google Camp è in grado di analizzare sia i file in esecuzione che quelli in download e, nel momento in cui rileva una minaccia, utilizza i potenti CED di Google: se gli archivi online dell'azienda di Mountain View danno risposta affermativa, l’utente verrà informato ed il file sospetto sarà bloccato. Oltre ai files, Camp analizza anche i siti web, alla ricerca di portali pericolosi.

Camp sfrutta un database di potenziali minacce e siti web pericolosi che derivano dal monitoraggio quotidiano della Rete che Google effettua quotidianamente, con un campione di circa 200 milioni di utenti unici e milioni dei cosiddetti “studi di reputazione”. Sul nostro PC verrà salvata solo una una parte di questo archivio, tutto il resto resterà online, nei server di Google. I test condotti finora hanno indicato che Camp, senza l'utilizzo delle risorse online, riesce a bloccare il 70% delle minacce, mentre attivando le risorse online arriva al 99%.

In realtà esistono già degli antivirus che si appoggiano ai CED, ma Google Camp può vantare un elemento unico: la capacità (ed efficienza) di Google nell'analizzare i dati su Internet. Il progetto Google Camp vede la collaborazione di ingegneri di Google e ricercatori universitari, che hanno illustrato il nuovo antivirus già nel febbraio scorso, durante l’Annual Network & Distributed System Security Symposium di San Diego.

Foto: Tecnologia.guidone.it

Antonino Neri

Leggi anche:

- Google Glass, ecco le specifiche tecniche ufficiali

- Google-Antitrust ue: pace fatta

Cerca