Il meglio di Twitter e Facebook del 2014

twitter2014

Year on Twitter 2014, ovvero i momenti e i personaggi più “tweettati” dell'anno. Una sorta di bilancio di fine anno che ripercorre i 12 mesi come il più classico dei “libri dei fatti”. Una classifica, dunque, reperibile online sul sito 2014.twitter.com, appositamente creata per chi, nostalgico, vuole ripercorrere in immagini e “cinguettii” l'anno che sta per volgere al termine. Ma la controparte non rimane a guardare. Anche Facebook, infatti, ha la sua rassegna di fatti e personaggi più cliccati grazie a Facebook, 2014 Year in Review.

Chi è stato il più tweettato tra le star nostrane? Paolo Sorrentino (#Sorrentino e #LaGrandeBellezza), vincitore del premio Oscar per La grande bellezza. Per quanto riguarda i trend dell'anno, invece, l'estivo Ice Bucket Challenge, ossia la sfida delle secchiate di acqua ghiacciata tra vip e gente comune. A seguire, la politica con il premier Matteo Renzi e la sua nomina a Presidente del Consiglio e i Mondiali di calcio che si sono svolti in Brasile.

Ad aggiudicarsi un posto nell'Olimpo dei personaggi più cercati sul social network dei cinguettii anche Suor Cristina (#SuorCristina), vincitrice della gara canora The Voice of Italy (#tvoi). Ma i telespettatori hanno avuto modo di confrontarsi anche su altri programmi come Amici e XFactor.

Tra gli eventi che hanno coinvolto emotivamente il pubblico dei social media anche le alluvioni che hanno colpito la città di Genova, nei mesi di ottobre e novembre (#Genova). Mentre la scomparsa di Gabriel Garcìa Marquez (#GabrielGarciaMarquez) e di Robin Williams (#RIPRobinWilliams).

Se si ripercorre il 2014 su Facebook, le cose non sembrano cambiare di molto. Nella classifica italiana e internazionale, ritroviamo nuovamente i mondiali di calcio del Brasile, mentre spunta su tutti l'epidemia di ebola e, a seguire, le elezioni in Brasile.

Tra i trend dell'anno, oltre alla morte dell'attore Williams, il disastri della Malaysia Airlinese le Olimpiadi invernali di Sochi. Ma i protagonisti indiscussi rimangono Matteo Renzi e, tra i più postati e commentati, Papa Francesco.

Twitter e Facebook, dunque, si riconfermano anche per quest'anno le piattaforme 2.0 sui quali condividere e commentare avvenimenti e personaggi. Un flusso telematico di informazioni e di scambi che non conosce frontiere.

Federica Vitale

Leggi anche:

- iHappy: nel 2013 italiani felici, parola di Twitter

- Messaggi anonimi anche via Facebook

Cerca