Banda larga mobile: ecco le citta piu' veloci d'Italia

Internet delle cose

Come funziona la banda larga in Italia da postazione mobile? A valutare le reti 2G e 3G nel nostro paese è stata l'AgCom con la prima campagna MisuraInternetMobile 2013. Quest'ultima ha monitorato la velocità della connessione mobile in Italia, scoprendo che Roma è una delle città più lente e che la media del paese è di circa 6,3 Megabit in download e 1,6 Megabit in upload.

Lo studio dell'Autorità per le comunicazioni è stato effettuato nell'arco di quattro mesi, dal 28 gennaio al 24 maggio, durante i quali un'auto ha valutato la qualità del servizio di accesso ad internet a larga banda da postazione mobile. Per farlo ha percorso quasi 6000 km svolgendo circa 500 mila test nelle 20 città con il maggior numero di abitanti.

Ad essere chiamate in causa sono state le prestazioni delle reti degli operatori mobili H3G, Telecom Italia, Vodafone e Wind, dal lunedì al venerdì e dalle 8 alle 20.

La campagna di Agcom ha considerato la velocità di download durante la navigazione, quella di upload con invio dati via ftp e ritardo nella trasmissione dati. Secondo i test, l'operatore più veloce sarebbe Vodafone, con 7,260 Mbps in download e 1,182 Mbps in upload. Segue 3 Italia per download (6,6 Mbps), mentre Telecom primeggia in upload e ritardo. Wind è la più lenta.

Ecco la tabella sulla velocità di trasmissione FTP Upload (Kbps):

tabella ftp

Ed ecco quella sulla velocità di trasmissione HTTP Download (Kbps):

tabella http

Le città. Roma è una delle città più lente rispetto alla media, con 5,126 Mbps. In testa Verona, con una media di 8 Megabit. Milano ha una media migliore rispetto alla capitale, pari a 6,937 Mbps. I ritardi peggiori si registrano vicino alle montagne come ad Aosta, Potenza e Campobasso con una media intorno ai 4 Megabit. Ma storia a parte per Trento che ha una media alta, di 7,667 Mbps.

Tra le peggiori Napoli, Reggio Calabria e Palermo, tutte intorno ai 5 Megabit.

Clicca qui per leggere il documento integrale

Francesca Mancuso

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

LEGGI anche:

- Censis: oltre la metà degli italiani è sul web. Boom di smartphone

- Internet: è la quinta economia mondiale

- Internet delle cose: in futuro, sarà 'ovunque'

Cerca