Legonardo, il nuovo robot-pittore del designer italiano Benedettelli

legonardo3

Oggi un robot può fare praticamente qualsiasi cosa.... anche il pittore! Daniele Benedettelli, ingegnere robotico nonché designer free-lance per LEGO, ha creato Legonardo, un “Lego-robot” in grado di disegnare.

Per costruire il suo originale automa, Benedettelli ha utilizzato mattoncini Lego Technic e, per l'alimentazione, un controller Lego Mindstorm. Per realizzare i ritratti Legonardo sfrutta un apposito software, ideato sempre dal suo eccentrico creatore.

Legonardo, che si ispira al lavoro di Pierre Jacquet-Droz e Henri Maillardet, produttori di orologi e automi del XVIII secolo - rappresenta il quarto robot-pittore realizzato da Benedettelli.

legonardo2

Dopo aver letto The Invention of Hugo Cabret - ha spiegato Benedettelli - ho completamente ridisegnato le forme del mio robot, ed il nome è ovviamente un omaggio al celebre Leonardo Da Vinci. I disegni vengono generati da un software personalizzato creato da me, simile a quello utilizzato per il mio robot-pittore”.

legonardo1

Nell'autunno 2011 il designer creò il suo secondo robot-pittore, seduto ad un tavolo, che aveva la stessa struttura del primo. Anche il terzo prototipo aveva grosso modo le stesse dimensioni, era caratterizzato da un braccio polare e riusciva a disegnare molto bene, ma le opere risultavano troppo piccole (circa 5x5 cm).

Antonino Neri

Leggi anche:

- Kuratas, dal Giappone arriva il primo mega-robot 'di consumo'