Velocità: il robot Cheetah contro il record di Usain Bolt

robot Cheetah

Cheetah, il robot voluto dalla Defense Advanced Research Projects Agency (Darpa) degli Usa, ha superato il suo ultimo record di velocità, raggiungendo i 29 Km/h, oltre la media dei corridori umani (anche se ancora indietro ai 45 Km/h realizzati da Usain Bolt nel suo record del mondo sui 100 metri). A mostrarlo un video apparso lo scorso 5 Marzo sul sito della stessa Darpa.

L’agenzia di ricerca dell’esercito statunitense ha commissionato il lavoro di progettazione del robot alla Boston Dynamics, che aveva in precedenza costruito il mulo robotico BigDog. L’annuncio fu dato il 25 Febbraio 2011 e da allora si sono susseguiti molti miglioramenti e perfezionamenti, con lo scopo di costruire il robot più veloce di tutti quelli, attualmente in circolazione, che imitano gli animali.

Cheetah ha quattro zampe, somiglia quasi ad un dinosauro, e finora non ne è stato comunicato un fine specifico. Il limite che l’agenzia si è posta all’inizio di questa ricerca sembra ancora lontano, ma gli update continuano e promettono di essere sempre più frequenti. Forse solo se e quando il goal sarà raggiunto, l’Us Army annuncerà le intenzioni a monte di questo progetto.

cheeta

Al di là delle probabili applicazioni militari, comunque, qualche indiscrezione trapelata fra gli stessi costruttori vedono il robot impegnato in futuro in operazioni di salvataggio durante situazioni di pericolo come incendi, o come veicolo di trasporto, se non in applicazioni avanzate nel campo dell’agricoltura.

L’eccezionale costruzione infatti è in grado non solo di camminare e correre, ma anche di saltare, strisciare sulle proprie mani, inginocchiarsi e girarsi per attraversare stretti passaggi. Tuttavia, se la ricerca del 2010 della Southern Methodist University di Dallas sulla massima velocità raggiungibile da un essere umano, ovvero 65 Km/h, fosse confermata, potremmo dire che ancora molta strada c’è da fare prima che un robot possa sostituirci.

Roberta De Carolis