SpiderSense: pronta la tuta con il “senso di ragno” di Spiderman

tuta Spiderman

Lo scienziato Victor Mateevitsi della University of Illinois di Chicago ha inventato un prodotto davvero incredibile, che farà la gioia di moltissimi fan dei supereroi: una speciale tuta in grado di conferire a chi la indossa i poteri di Spider Man.

La tuta di Mateevitsi, infatti, vibrerà (in una sorta di “formicolio”) ogni volta che un oggetto le sarà troppo vicino, proprio come il famoso “senso di ragno” che segnala a Spider-Man un imminente pericolo. La tuta, rinominata “SpiderSense”, è così sensibile che chi la indossa potrà anche camminare tranquillamente in una stanza ad occhi chiusi.

Ma come funziona SpiderSense nel dettaglio? La tuta sfrutta dei minuscoli bracci robotici, incassati in moduli dotati di microfono, che inviano e ricevono gli ultrasuoni provenienti dagli oggetti. Un po' come il sonar. Quando i sensori rilevano un oggetto vicino, i bracci eserciteranno una certa pressione sul corpo dell'utente, pressione che aumenterà con l'avvicinarsi dell'oggetto. La pressione è anche direzionale, a seconda della zona del corpo a cui l'oggetto è più vicino, e darà a chi indossa la tuta una percezione a 360 gradi di qualsiasi cosa potrebbe incontrare sulla sua strada.

Quando qualcuno sta per colpire Spider-Man - ha spiegato Mateevitsi - il senso di ragno lo avverte e lui riesce ad evitarlo. La nostra tuta sfrutta lo stesso concetto”. Per rendere la sua creazione il più possibile simile alla mitica tuta dell'Uomo Ragno, Mateevitsi ha svolto un test su alcuni studenti, che sono stati bendati e dotati di stelle ninja (di cartone). Agli studenti è stato quindi chiesto di tirare le stelle ninja verso qualsiasi oggetto avessero sentito arrivare dalle loro parti. Mateevitsi ha raccontato che gli studenti hanno lanciato le stelle verso gli obiettivi con il 95% di precisione.

Oltre a “combattere i malviventi nella notte”, la tuta potrebbe diventare anche un prezioso strumento per i non vedenti, aiutandoli a sentire le cose intorno a loro, e anche per atleti come i calciatori o i ciclisti: grazie alla SpiderSense, infatti, i calciatori potrebbero “sentire” i difensori in arrivo, riuscendo ad evitare alcuni infortuni, mentre i ciclisti potrebbero trarne diversi benefici durante le loro pedalate in mezzo al traffico.

Antonino Neri

Leggi anche:

- Google Glass: al via i preordini per i nuovi occhiali

- Mantello invisibile: dal Canada arriva Quantum Stealth. Lo useranno i soldati americani

- I supepoteri di SpiderMan spiegati dalla scienza in un video

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico