Playstation 4: già venduti più di 1 milione di pezzi

PS4 1 milione

PS4 boom: Sony annuncia un milione di pezzi venduti nel Nord America a 24 ore dal lancio, avvenuto lo scorso venerdì. Con questi numeri la console si piazza al primo posto nella storia come dati di lancio, i migliori di sempre. Vedremo ora se batterà sul numero totale di pezzi venduti la PS2, tuttora il prodotto della categoria che ha registrato il maggior numero di acquirenti.

"PS4 è stata progettata con un impegno costante pensando agli utenti, e siamo entusiasti che la reazione dei consumatori sia stata così fenomenale - ha dichiarato Andrew House, Presidente e Amministratore Delegato di Sony Computer Entertainment, Inc. - Le vendite rimangono molto forti in Nord America, e ci aspettiamo lo stesso gradimento al lancio della PlayStation 4 in Europa e in America Latina”.

Grande successo quindi, anche oltre le aspettative. Il dispositivo si è infatti fatto molto attendere, tanto che all’inizio dei rumors sul suo arrivo Sony aveva addirittura smentito l’immediatezza del lancio, sostenendo di voler attendere una console nettamente superiore ai suoi predecessori. Poi sono iniziati i primi spot che non lasciavano dubbi, ed infine la presentazione ufficiale a cui è seguito il lancio.

Eppure, nonostante l’attesa e il boom, non tutti gli utenti sembrano poi così soddisfatti. Alcuni di loro hanno infatti lamentato un difetto che renderebbe la console inutilizzabile, per via di un fenomeno ribattezzato Blue Light of Death (Blod). Il problema è da attribuirsi probabilmente all’uso di dissipatori di calore troppo economici, che bloccano la macchina mostrando una luce lampeggiante blu al posto del video, sistema che va in crash ripetutamente o che non riesce proprio ad avviarsi.

Sony ha riconosciuto il problema segnalato, ma ha consigliato di estendere la garanzia del prodotto a due anni, con un pagamento suppletivo di 29 euro. Questo sembra aver irritato ancora di più gli acquirenti, attualmente costretti a tenere lontana la PS4 da ambienti caldi o comunque poco ventilati.