iPad: com'e' cambiato? Generazioni di tablet a confronto

confronto ipad

Con la presentazione del nuovo e attesissimo iPad Mini, Apple lancia la sfida a se stessa. La linea tablet viene rivoluzionata, ampliando la gamma e le versioni dei dispositivi disponibili. In questo modo, ogni tipo di esigenza e qualsiasi tipologia di utenza viene accontentata. Ma cosa cambia nella struttura e nelle caratteristiche dei tablet con la mela? Ecco di seguito uno schema riassuntivo per orientarvi nella scelta.

Dimensioni e pesoPiù sottile e più piccolo rispetto ad i suoi predecessori, iPad Mini vince. 40 mm più basso, 50 mm di larghezza e 2 mm più sottile rispetto all'iPad 2 e 3. Il tablet da 7.9 pollici vince anche sul peso: 308 grammi contro i 600 del classico iPad.

DisplaySe le dimensioni ed il peso davano ragione al mini, l'iPad 2, 3 e 4 vincono sulla risoluzione. L'iPad Mini, infatti, possiede una risoluzione da 1024x768 non retina, che lo renderebbe uguale all'iPad di seconda generazione. È quindi iPad 4 a vincere con una visualizzazione migliore. Tuttavia, c'è da considerare che le dimensioni aiutano iPad Mini a non fare della visualizzazione un resa così scadente come potrebbe sembrare.

ProcessoreiPad Mini possiede lo stesso processore dell'iPad 2, visto che gira grazie ad una CPU A5 dual core. Mentre iPad 4G ha introdotto un chip A6X che lo accomuna all'iPhone 5, presentato un mese fa e già campione di vendite. IPad 4, dunque, vince ancora.

FotocameraForse è solo la fotocamera a mettere tutti d'accordo. Sia la versione mini che la versione classica, infatti, posseggono fotocamere anteriori (1,2 MP) e posteriori (5MP) con obiettivo a cinque elementi e filtro IR ibrido. In questo, solo iPad 2 è inferiore ad entrambi.

Connessioni e connettoreAnche questa caratteristica ferma iPad 2 dietro i tablet di ultima generazione. iPad Mini e iPad 4G hanno connessione LTE, utilizzabile anche sulle reti europee. Inoltre, iPad 2 è rimasto l'unico tablet Apple in commercio a non avere il connettore Lightning per la porta dock.

SimiPad Mini monta le schede “Nano”. Se questo non rappresenta un vantaggio nel breve periodo a causa della non compatibilità con il nuovo connettore, tra un po' di tempo le cose potrebbero cambiare.

BatteriaStesse prestazioni per tutte le generazioni di tablet, ossia 10 ore di navigazione web. Tuttavia, sia iPad Mini che iPad 3 e 4G hanno Siri.

Prezzi forse l'aspetto chiave che fa la differenza. Con una differenza di 170 Euro, iPad Mini ha un prezzo inferiore rispetto ad iPad 4G. Si parla quindi di 329 Euro per il primo e di 499 per il secondo. Mentre iPad 2 si attesta attorno ai 399 Euro. Ciò comporta una spesa di 70 Euro in più se si preferisce un tablet più grande, ma con caratteristiche del modello del 2011.

Federica Vitale

Leggi anche:

- iPad Mini: tutto quello che c’è da sapere sul nuovo tablet di Apple

Cerca