L’iPad mini è qui

iPad mini è qui

L’iPad mini si è svelato. Tim Cook ha infatti terminato l’evento previsto a San Josè (California, Usa) il 23 Ottobre alle 19 ora italiana, e il grande protagonista è stato proprio, come atteso, la versione mini del tablet di Apple.

“Il nostro obiettivo infatti era chiaro: iPad mini doveva essere il più piccolo possibile pur continuando a darti la stessa spettacolare esperienza dell’iPad -così Apple presenta il suo neonato- Per farlo siamo ripartiti da zero, riprogettando ogni cosa da cima a fondo”.

Caratteristica distintiva e più volta annunciata del prodotto è chiaramente lo schermo: 7,9 pollici, con display retroilluminato Led, la stessa tecnologia utilizzata per i dispositivi iPad. Il dispositivo pesa inoltre 308 g (il 53 per cento in meno dell’iPad) per uno spessore di 7,2 millimetri (il 23 per cento in meno del suo gemello grande). Apple assicura che queste dimensioni non compromettono l’utilizzo delle applicazioni, e che anzi tutto è stato pensato proprio per dare loro il giusto spazio.

Le funzionalità attese sono state confermate: Wi-Fi veloce, connessioni dati cellulari ultrarapide, potente chip A5, FaceTime per le videochiamate, e naturalmente il Siri, l’assistente vocale in grado di mandare messaggi, fissare riunioni, impostare promemoria, e che conosce ristoranti, film in programmazione e risultati delle partite di molti sport, già giocate o in corso.

iPad mini spessore

Per quanto riguarda le fotocamere, sono, come previsto, sia anteriore che posteriore, e in più il dispositivo è dotato di supporto Hdr per la iSight da 5Mp, che regola l’esposizione in modo da avere scatti ottimali Con l’iPad mini si potranno anche girare video, in Hd a 1080p.

Discorso a parte sulle mappe, in alcune aree urbane anche in 3D. L’applicazione apposita, che sappiamo essere completamente rinnovata in casa Apple, è costruita con grafica vettoriale, perciò testo e immagini mantengono un grande dettaglio anche ingrandendoli. Inoltre funzionerà come un navigatore vero e proprio, indicando a voce le direzioni da seguire e suggerendo percorsi alternativi in caso di traffico. E a proposito di traffico, l’applicazione è sempre aggiornata, ed è in grado di dire se eventuali ingorghi sono momentanei o prolungati.

Unica cosa non prevista, come spesso succede, il prezzo, un po’ più alto delle attese: 329 dollari per il modello da 16Gb, e 499 per quello da 32Gb.

In Italia il dispositivo sarà in vendita, come previsto, dal 2 Novembre.

Roberta De Carolis

Leggi anche:

- iPad Mini: tutto quello che c’è da sapere sul nuovo tablet di Apple

Cerca