Nasce Samsung NC 215 S, il nuovo netbook alimentato ad energia solare

samsung_solare

In arrivo l’ultima novità della Samsung, l'NC251S, il netbook che si alimenta con un pannello solare. Il dispositivo, posto sul retro del computer, è in grado di ricaricare completamente la batteria come un cavo elettrico: ricarica senza fili dunque, con risparmio energetico ed utilizzo di una fonte rinnovabile. Sul mercato russo il portatile sarà venduto al costo di 350 euro. In Italia ancora non sono certi costi e tempi di arrivo.

I pannelli solari costituiscono una metodologia di cattura e utilizzo dell’energia sprigionata dal Sole: il materiale con cui sono costruiti, infatti, è estremamente sensibile all’impatto dei fotoni costituenti la luce solare, tanto che questi inducono il rilascio degli elettroni di superficie, generando una corrente elettrica, a sua volta utilizzabile come fonte di alimentazione per le comuni apparecchiature. In questo modo, di fatto, l’energia solare è convertita in energia elettrica.

I vantaggi dell’innovazione del colosso sudcoreano sono molteplici: innanzitutto la praticità di poter utilizzare il proprio pc portatile anche in luoghi sprovvisti di presa di corrente, l’impiego di una fonte di energia ultra-ecologica e a costo zero, nonché una riduzione di peso complessivo dell’apparecchiatura dovuta all’assenza del cavo elettrico.

La batteria in dotazione ha un’autonomia di circa 14 ore e il pannello solare contribuisce al suo aumento, in quanto per ogni due ore di esposizione ai raggi solari si guadagna un’ora di autonomia. In questo modo l’inconveniente intrinseco di questa metodologia di cattura dell’energia –ovvero che è praticabile solo nelle ore di luce- viene in parte ridimensionato.

Altre caratteristiche del pc sono molto comuni: il disco rigido è disponibile da 250Gb e da 320Gb; anche il processore è in duplice opzione, Atom N570 (dual core) o N455 (single core), mentre la memoria Ram è fissa da 1Gb. Inoltre il laptop integra tre porte Usb 2.0, porte Vga ed Ethernet e una webcam frontale. Il sistema operativo scelto dall’azienda produttrice è Windows 7.

Il display ha un rivestimento antiriflesso da 10 pollici di diagonale, con una risoluzione di 1.024x600 pixel e una luminosità di 300 nits (luminosità media per un display a cristalli liquidi). Le tre porte Usb possono essere usate anche per ricaricare apparecchiature esterne (cellulari, lettori mp3), sfruttando la stessa fonte di alimentazione a pannelli solari (anche a pc spento).

Secondo una nota stampa dell'azienda coreana, il primo paese dove potrà essere acquistato sarà la Russia, a luglio, seguito dagli Stati Uniti, al prezzo di 399 dollari e, infine in Europa. Non resta ora che attendere se e quando l’innovativo computer arriverà sul nostro mercato.

Roberta De Carolis

Cerca