Macchina della verita': la cuffia-scanner che scopre se stiamo dicendo una bugia

kokoro-scanner-bugie

bugiardi avranno i giorni contati, letteralmente. In Giappone infatti dal 30 ottobre prossimo sarà in vendita uno scanner i grado di riconoscere la verità e di capire, al contrario, quando si tratta di una menzogna.

Dopo il robot che aiuta a smascherare le bugie, arriva anche lo scanner. Ad inventare questa macchina della verità formato cuffia è stata Takara Tomy, che ha battezzato la sua creazione col nome di Kokoro Scanner Lie Detector Headset.

Lo scanner deve essere in grado di rilevare come il corpo si sente quando si è sottoposti ad alcune domande. Basta ascoltarle tramite cuffia e rispondere. Se non si è attori professionisti, in grado di forzare anche le naturali reazioni del nostro corpo, la bugia verrà subito svelata.

Come? Il rivelatore di menzogne non possiede capacità magiche, nessun cavo o grafici complicati. Kokoro Scanner misura la pressione sanguigna nel polso.

Se si sta dicendo la verità, il polso rimane costante. Se invece la riposta è una bugia bella e buona, il briciolo di nervosismo che ci attraverserà sarà percepito dallo scanner come un aumento del battito cardiaco.

La luce sulla parte superiore della cuffia inizierà a lampeggiare in verde se si sta dicendo la verità. Se invece la cuffia è sospettosa e non è sicura della risposta, emetterà un segnale giallo. Infine, in caso di bugia, la luce sarà rossa.