Nasoni hi-tech: a Roma erogheranno acqua gratis ricaricando anche lo smartphone

acquaacea

A Roma l'acqua diventa hi-tech e attraverso i "nasoni", ossia delle autentiche fontane tecnologiche, ne verrà offerta di fresca, naturale o frizzante, a cittadini e turisti. Il merito è di Acea, che con le sue "Case dell'Acqua", rivoluziona il modo di erogare il bene più prezioso al mondo. A costo zero.

La capitale, quindi, indossa sempre più le vesti di Smart City, considerando che con le nuove fontane tecnologiche non solo ci si potrà approvvigionare liberamente, con dosi da bicchiere o da un litro, di acqua fresca (a 9 gradi) e controllata, ma si potrà anche ricaricare il proprio smartphone o tablet attraverso porte delle apposite Usb, oppure consultare informazioni di pubblica utilità, come il meteo o notizie sul quartiere nel quale ci si trova.

"Con le nostre casine, Roma diventa ancora più eco e tante famiglie romane potranno bere acqua frizzante di ottima qualità, risparmiando nella spesa di tutti i giorniha dichiarato il Presidente di Acea Catia Tomasetti. Le Casine sono uno strumento di welfare, e sono un segnale concreto di attenzione e valorizzazione del territorio da noi servito. Stiamo costruendo un'azienda sempre più attenta alle necessità dei propri utenti e in grado di gestire servizi e infrastrutture moderne e innovative".

Nei prossimi tre anni potranno essere installate oltre 100 Casine, le prime già nei prossimi mesi (nelle prossime settimane le nuove installazioni sorgeranno nei mercati di Magliana, Laurentino, Casilino 23, Villa Gordiani e nel mercato Appagliatore di Ostia).

Secondo le previsioni, i "nasoni hi-tech" porteranno significativi vantaggi, soprattutto per quanto riguarda la sostenibilità ambientale e le tasche dei cittadini: a fronte di un'erogazione prevista di circa 60mila metri cubi di acqua ogni anno, si stima un risparmio di 1.800 tonnellate di bottiglie di plastica, ossia quasi 5mila tonnellate di Co2 in meno emesse per la loro produzione, trasporto e smaltimento. Una famiglia tipo di tre persone potrà risparmiare fino a 130 euro all'anno per l'acquisto di acqua minerale.

Germana Carillo

LEGGI anche:

Smart city: le 10 caratteristiche che avranno le citta' del futuro

Innovation week a Roma: in primo piano casa del futuro e abiti interattivi

Cerca