TransProse, il software che traduce le emozioni in musica

transprose

I ricercatori hanno sviluppato il primo software, nel suo genere, ideato per tradurre in musica le emozioni che vivono nelle parole scritte. Lo strumento, dunque, potrebbe trasformare il modo in cui le persone interagiscono con la letteratura e stimolare nuovi modi per visualizzare le informazioni, quali gli e-book audiovisivi che generano notte in base alle emozioni della pagina.

"Avendo un romanzo leggibile elettronicamente, il nostro sistema, chiamato TransProse, genera semplici pezzi pianistici le cui note dipendono dall'emozione delle parole nel testo", spiega Saif Mohammad, scienziato informatico del National Research Council, in Canada. Insieme ad Hannah Davis, che ha studiato TransProse nella sua tesi di laurea, Mohammad ha utilizzato il software per contare la densità delle parole associate alle otto emozioni fondamentali: ansia, rabbia, gioia, paura, disgusto, tristezza, sorpresa e fiducia. “È il primo sistema che genera automaticamente i brani musicali in base alle emozioni nel testo ed utilizza un nuovo meccanismo per determinare le sequenze delle note che catturano l'attività emotiva nel testo", chiarisce ancora Mohammad.

L'algoritmo utilizza un database per classificare le parole in base al loro valore emozionale, analizzando così il sentimento provato nel testo e misurando la sua "temperatura emotiva". L'algoritmo funziona suddividendo il libro in quattro sezioni: l'inizio, la prima metà, la seconda parte e la fine. In seguito, genera un profilo di emozioni per ogni sezione, ovvero una raccolta di vari dati statistici sulla presenza di parole emotive nel testo.

I ricercatori hanno utilizzato TransProse per misurare i cambiamenti di sentimento dell'intero testo, generando automaticamente la musica che riflette stati d'animo specifici. Finora, gli scienziati hanno creato le colonne sonore musicali di diversi romanzi famosi, tra cui "Peter Pan" di J.M. Barrie, "Arancia meccanica" di Anthony Burgess e "La strada" di Cormac McCarthy.

Federica Vitale

Leggi anche:

- Le emozioni? Sono solo quattro

- Bio Gamepad: ecco il controller che sente le nostre emozioni

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico