Arrivano le 'case intelligenti': ti preparano il caffè appena sveglio

immagine

I ricercatori dell'Università dell'Essex stanno progettando delle case intelligenti, e non solo tecnologiche. L'obiettivo è migliorare le relazioni uomo-tecnologia, in modo che le macchine sappiano cosa vuole l'uomo e come farlo felice. Vogliono puntare sui sistemi di intelligenza diffusa, in grado di imparare le preferenze e le abitudini del padrone di casa.

Gli elettrodomestici comunicheranno in maniera autonoma, ma svolgeranno compiti specifici. Per esempio, farti ascoltare la tua musica preferita senza che tu lo dica o avere già il caffè pronto appena sveglio.

E l'idea è sperimentare quasi la copia futuristica di un Grande Fratello, ma in versione ridotta. L'iSpace ospiterà infatti alcuni volontari in autunno, per quattro sessioni di due ore.

Composta da due camere da letto, la casa intelligente è dotata di un gruppo di dispositivi e di congegni che possono comunicare tra loro, e che consentono al sistema principale di controllare e modificare l'ambiente.

Il progetto fa parte del programma dell'Unione EuropeaAdaptive e Trusted Ecologie Ambient” (ATRACO) e secondo quanto dichiarato dagli ingegneri "prevede che i volontari vivano iSpace come la loro casa, interagendo con il sistema e i dispositivi".

Laura Margiotta

Cerca