iGlass: Apple al lavoro sugli occhialini interattivi

iglass

Anche Apple potrebbe avere i propri occhiali supertecnologici. In molti li hanno già chiamati iGlass. Una sfida contro Google, che da pochissimo ha annunciato il proprio dispositivo per la realtà aumentata.

Lo scorso martedì, secondo quanto riporta Wired, Apple avrebbe brevettato una tecnologia che sarà destinata alla produzione degli occhiali. Come per i Google Glass, i nuovi occhiali brevettati da Apple hanno la capacità, una volta indossati, di fornire informazioni su ciò che stiamo osservando attraverso un piccolo display a LED che si trova di fronte e sopra agli occhi di chi li indossa.

Ciò è già un passo avanti rispetto agli occhiali di Google, il cui prototipo contiene un solo display posto davanti all'occhio destro di chi li indossa, mentre il brevetto di Apple prevede due schermi davanti a entrambi gli occhi.

Cupertino avrebbe emulato Google, rubandone l'idea e migliorandola? Non proprio. Il brevetto di Apple era stato depositato nel 2006, ma l'ok è arrivato solo il 3 luglio 2012. È interessante notare che uno dei due uomini accreditati con il brevetto è Tony Fadell, il leggendario "padre della iPod".

Nel suo deposito del brevetto, Apple non scende nei dettagli su cosa il suo dispositivo con heads-up display (HUD) sarebbe effettivamente in grado di fare. Il brevetto riguarda semplicemente il metodo con cui Apple potrebbe proiettare le immagini su un display davanti agli occhi. Ma riguarda anche la connettività ad un dispositivo esterno con un rapporto di 16:9, che i teorici della cospirazione hanno già associato al nuovo iPhone 5.

La guerra tra due colossi come Google ed Apple non poteva limitarsi ai settori di smartphone e tablet ma è stata estesa anche agli occhiali per la realtà aumentata. Finora null'altro si sa riguardo al dispositivo di Apple, mentre Google ha già reso noto che rilascerà al pubblico i Google Glass nei primi mesi del 2014. Ed Apple?

Francesca Mancuso

Cerca