eCall: dal 2015 su tutte le auto il sistema di chiamata dei soccorsi

ecall

Dal 2015 sarà obbligatorio su tutte le auto in Europa. È il salvavita eCall, un sistema in grado di chiamare automaticamente i soccorsi in caso di incidente.

Il meccanismo è piuttosto semplice. Collegato infatti agli stessi sensori che portano all'apertura degli airbag nel momento in cui c'è un forte impatto, eCall comunica in tempo reale al 112 e tramite sistema GPS le coordinate del sinistro, ossia ora, luogo e addirittura direzione di marcia del veicolo incidentato.

E non è tutto. Il sistema può essere attivato anche manualmente in caso di malore del conducente, o anche per chiamare i soccorsi.

Da qui la decisione da parte della Commissione Europea di instituire l'obbligo per i costruttori di auto di installare su tutti prodotti il nuovo salvavita eCall. Anche se si tratta di una raccomandazione, allo stato attuale, presto le seguiranno le specifiche per l'aggiornamento dei centralini d'emergenza e quelle per i dispositivi da mettere sulle auto.

Neelie Kroes, responsabile dell’Agenda digitale dell'Ue ha commentato con soddisfazione: "Io e miei colleghi, i vicepresidenti Siim Kallas, responsabile per i trasporti, e Antonio Tajani, responsabile per l’industria, siamo lieti di aver compiuto il primo passo per garantire che milioni di cittadini possano beneficiare di eCall, un sistema che consente ai servizi di soccorso di ridurre drasticamente i tempi necessari per raggiungere il luogo di un incidente stradale. eCall salverà centinaia di vite e allevierà il dolore e la sofferenza delle vittime degli incidenti stradali".

Francesca Mancuso

Cerca