Mano bionica made in Italy e per tutti dal 2017

manobionicaiit

È una mano bionica made in Italy e dal 2017 potrà essere inserita nei Livelli essenziali di assistenza (Lea) per metterla a disposizione di tutti, superando “il gap economico che fa la differenza tra chi può averla e chi no”.

Ad ufficializzarlo è stato il ministro della Salute Beatrice Lorenzin durante la presentazione del primo prototipo di mano artificiale, nato della collaborazione tra l'Inail e l'Istituto italiano di tecnologia di Genova.

Grazie a un accordo triennale sottoscritto a fine 2013, erano stati due i progetti, di elevato livello tecnologico e ad alto impatto sociale: il primo prevedeva lo sviluppo di un esoscheletro motorizzato per la deambulazione di soggetti paraplegici. Quest'ultimo è dotato di una struttura esterna in grado di potenziare le capacità fisiche di chi la indossa, da utilizzare nelle terapie riabilitative.

Il secondo progetto riguarda invece gli arti superiori ed è dedicato allo sviluppo di una protesi di una mano poliarticolata e a un polso innovativi in grado di interfacciarsi con le migliori tecnologie disponibili. “L’obiettivo è di progettare e realizzare dispositivi a un costo sostenibile per gli amputati e per il sistema del welfare, di facile utilizzo e di un buon livello di affidabilità e prestazioni differenziandosi così rispetto alle numerose mani poliarticolate presenti oggi sul mercatoaveva spiegato allora l'Iit.

E oggi la mano bionica è più vicina alla realtà. Almeno secondo il Ministro Lorenzin secondo cui “ora dobbiamo porci il problema di come trasferire questa tecnologia a tutti. Alle Regioni abbiamo proposto i nuovi Lea, con un metodo nuovo di approccio ai pazienti, prevedendo anche l’inserimento delle biotecnologie e credo che sarà possibile aggiungere anche questo nuovo dispositivo”.

Un altro dispositivo tutto italiano, che si aggiunge a quello reso noto di recente dalla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, la mano bionica low cost che non ha bisogno di intervento chirurgico.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

A Pisa la mano bionica low cost senza intervento chirurgico

Impiantate tre mani bioniche comandate col pensiero (VIDEO)

Una mano bionica sensibile: successo a Roma

i-Limb, la mano bionica che si controlla con un'app

Pisa: annunciata la prima mano bionica 'low cost'

Tags:

Cerca