Bionic Boots, gli stivali per correre come un ghepardo

bionicboot

Keahi Seymour aveva un sogno. Costruire scarpe con cui le persone sarebbero state in grado, un giorno, di correre più velocemente degli animali. Ha voluto provarci con le sue Bionic Boots.

Così, il suo obiettivo è stato quello di fare in modo che il suo desiderio si realizzasse. Le sue scarpe bioniche, infatti, riescono a raggiungere una velocità di 40 chilometri orari e superare anche i velocissimi canguri australiani.

Dopo un lungo periodo di sviluppo, l'inventore, un barman americano, ha deciso di presentare la propria invenzione. L'aspetto forse più importante sembra essere quello che le persone come Keahi Seymour, grazie ad un sogno, fanno in modo che questo si realizzi e possa essere utilizzato da tutti.

Gli stivali sono stati progettati per imitare il movimento meccanico delle zampe dello struzzo. Come lo stesso Seymour spiega a PopSci.com, potenzialmente gli stivali permettono di "emulare l'andatura elastica degli uccelli". Un'invenzione a metà strada tra l’ingegneria meccanica e la biomedica. A vederli, ricordano le protesi per i disabili. Ma i Bionic Boots, al contrario, vengono agganciati semplicemente sotto i piedi del corridore.