Sindrome premestruale: un'app difenderà gli uomini dalle crisi delle donne

App PMS cop

Uomini, la sindrome premestruale della vostra donna vi spaventa? Lei va in crisi senza motivo, piange, si dispera e si arrabbia con voi per ragioni apparentemente prive di senso? Niente paura: un'app sviluppata da un team di Publicis Italia fornisce consigli su come comportarsi con le donne durante il loro ciclo ormonale. Ma, donne, voi volete veramente che gli uomini non facciano più niente per farvi arrabbiare?

"Lanciare il tuo SOS è facile: tutto quello che devi fare è indicare il suo primo giorno di ciclosi legge nella presentazione dell'app, disponibile su Google Play - Riceverai una serie di notifiche che ti avviseranno nei momenti più critici e ti consiglieranno come comportarti con lei durante la sindrome premestruale, quando ha il ciclo e nel resto dei giorni".

E non finisce qui: le notifiche aiuteranno gli uomini anche a scegliere il regalo giusto per la loro donna, e indicheranno loro il posto più vicino dove trovarlo. L'idea è quindi quella di aiutare i portatori di cromosoma Y a muoversi in un mondo per loro così sconosciuto, che spesso anche le donne non riescono a gestire con razionalità.

App PMS 1

La sindrome premestruale è un problema ormai definito clinicamente e, tra alti e bassi, casi peggiori e forme meno lievi, può colpire tutte le donne, con reazioni variabili, che vanno da tendenze depressive, crisi di panico, irritabilità, e tutta un'altra serie di possibili effetti fisici e psicologici attribuibili ad un unico complesso fattore: gli ormoni.

L'app viene presentata dai suoi sviluppatori ripercorrendo ironicamente alcuni momenti storici salienti con protagoniste coppie famose, da Adamo che per accontentare Eva raccoglie la ‘mela del peccato’, a Maria Antonietta che innervosita da Luigi XVI getta un vassoio di brioches dalla finestra scatenando la Rivoluzione Francese. Il tutto in chiave 'sindrome premestruale', come a dimostrare che in quel periodo non c'è nulla che tenga.

App PMS 2

Le donne in quel periodo, dunque, appaiono vittime di uno stress incontrollabile; la visione è certamente caricaturale ma è condita di una satira non del tutto priva di fondamento. E, visto che non c'è medicina che possa modificare le cose, al massimo attenuare qualche effetto fuori controllo, l'unico rimedio per non far esplodere la coppia sembra aiutare la parte "razionale" a comprendere cosa dire e cosa fare nei momenti clou.