Le stanze dell'hotel si aprono con l'app

password hotel

Le porte degli hotel in futuro si apriranno con lo smartphone. E in alcuni casi lo fanno già nel presente, come in due alberghi della catena Starwood Hotels and Resorts Worldwide, uno a Manhattan e l'altro nella Silicon Valley. Qui presto, gli ospiti potranno accedere alle camere senza neanche chiedere le chiavi alla reception. Basterà scaricare l'app per iPhone e iPad.

Gli ospiti dell'Hotel Aloft di Manhattan potranno così fare una cosa forse sognata da anni: passare davanti al banco del check-in ed entrare direttamente in camera, usando il proprio smartphone come chiave della stanza.

Lo Starwood Hotels prevede di offrire questa funzione in due hotel, nel quartiere di Harlem e a Cupertino, in California, entro marzo. Gli ospiti di questi due alberghi riceveranno un messaggio sull'app di Starwood contenente una chiave virtuale, che sbloccherà la porta attraverso l'uso della tecnologia Bluetooth. Secondo la società, saranno compatibili gli iPhone dal 4s in su. Presto sarà inoltre disponibile anche la versione per Android 4.3.

I funzionari di Starwood sperano che questo possa essere uno dei più grandi cambiamenti tecnologici nel settore dal Wi-Fi gratuito. “Crediamo che questo diventerà il nuovo standard”, ha detto al Wsj Frits van Paasschen, CEO di Starwood . “Può essere una novità in un primo momento ma pensiamo che diventerà parte integrante della gestione di un hotel”.