Vine 1.2: la condivisione dei video impazza sui social network

vine-app

È ormai da qualche giorno che è possibile condividere video anche su Instagram. Pochi secondi, dai 3 ai 15, ma efficaci per rendere l'idea del momento e renderlo noto agli amici o al pubblico. Così, dopo Youtube, Facebook e Twitter, il video sharing diventa sempre più di tendenza e sbarca ormai su tutte le piattaforme dei social network più noti.

Al momento, è sicuramente Vine per Android e iOS la migliore app sulla quale appoggiare i propri video ed anche quella più utilizzata dagli utenti. Si pensi solo a qualche dato: sono 5 milioni i video caricati nelle prime ore dopo il debutto. Qualcosa come un anno intero per poter visionarli tutti.

Anche per i filmati, la possibilità di associarli agli hashtag. E, benché durino solo pochi secondi, Vine ha potenziato la possibilità di usufruire delle fotocamere degli smartphone Android. Un aggiornamento, dunque, che oltre a migliorare alcuni bug, si concentra su un supporto valido delle fotocamere. Questa, infatti, era stata una critica mossa all'app. Dopo il successo ottenuto da Instagram, gli sviluppatori di Vine hanno pensato bene di aggiungere quest'ultima funzionalità alla loro preziosa creazione. Novità che è stata annunciata anche co un tweet sul profilo ufficiale dell'applicazione e disponibile sullo store di Google Play.

Mentre i bug migliorati riguardano la velocità del software e dell'interfaccia, una revisione dell'upload manager e delle impostazioni. Insomma, nella versione Vine 1.2, gli utenti avranno più libertà di movimento e di condivisione. Spazio alla creatività.

Federica Vitale

Leggi anche:

- Facebook promette novità il 20 giugno. Il video sharing con Instagram?

- Facebook lancia i video su Instagram: svelata la novità

Cerca