Aponjon: l'app che aiuta le mamme indigenti

Aponjon

Lanciato in Bangladesh Aponjon, il servizio mobile di informazione sulla salute per le donne prive di mezzi, in gravidanza o neomamme, con l’obiettivo di essere un aiuto concreto per 2 milioni di persone entro il 2015. L’iniziativa è stata fortemente voluta dalla Mobile Alliance for Maternal Action (Mama), associazione che si propone di fornire informazioni di vitale importanza per la salute delle gestanti e delle puerpere attraverso i telefoni cellulari.

Stando ai numeri, il lancio di Aponjon rappresenta una pietra miliare per il Mama, iniziato con un investimento di svariati milioni di dollari in tre principali paesi: Bangladesh, Sud Africa e India. Il Bangladesh è il primo paese dove il programma è stato lanciato a livello nazionale e sta fornendo servizio gratuito al 20 per cento dei suoi iscritti.

D’altronde ogni giorno, in tutto il mondo, più di 800 donne non sopravvivono al parto o la gravidanza e ogni anno ci verificano 3,1 milioni di decessi neonatali. L’iniziativa del Mama si inquadra alla luce di questa realtà, cercando di contribuire significativamente a fare ulteriori progressi sugli Obiettivi Globali di Sviluppo delle Nazioni Unite del Millennio entro il 2015.

“Il lavoro del Mama in Bangladesh continua a mostrare la potenza della tecnologia mobile per migliorare la salute delle comunità vulnerabili in tutto il paese. Le famiglie si basano su Aponjon per ottenere informazioni dirette nella loro lingua, nel palmo delle loro mani -ha detto Kirsten Gagnaire, direttore generale di Mama- Il Mama del Bangladesh è stato riconosciuto a livello nazionale come unico modello che informa la comunità sanitaria globale su come usare la tecnologia mobile per migliorare la vita delle donne in stato di gravidanza, delle neomamme e delle loro famiglie".

A differenza dunque di altre applicazioni per smartphone o via tablet, questa è specifica per la salute delle mamme, ma soprattutto è esplicitamente rivolta a quelle di loro che non possono permettersi costosi programmi di informazione o impossibilitate a muoversi per questioni economiche o logistiche. Nella speranza che gli obiettivi siano centrati come previsto.

Roberta De Carolis

Leggi anche:

- Le 5 migliori applicazioni per tenersi in forma