iOS 6 arriva in anticipo. Stop alle mappe di Google e Siri in italiano

iphone5-ios4

Apple gioca di anticipo: iOS6 è infatti già disponibile per il download ed è possibile quindi controllare tutte le nuove funzionalità e applicazioni per iPhone, iPad, e iPod Touch. Il colosso informatico ha rilasciato il sistema operativo prima del lancio ufficiale sul mercato dell’iPhone 5, previsto per domani a partire dagli Stati Uniti. Molte le novità, tra le quali, molto attese, il Siri in italiano e l’addio alle mappe di Google.

L’applicazione Mappe è ora un sistema di navigazione fornito dalla stessa Apple, è stata radicalmente rivista, con un nuovo design e una modalità di visualizzazione 3D chiamata ‘Cavalcavia’.

Apple è ora anche con mappe TomTom invece che Google, il che significa tra l’altro che se si vuole ottenere indicazioni di trasporto, si dovrà scaricare una applicazione separata. Ma significa anche che funzionerà con modalità turn by turn e che si potranno scegliere vari percorsi, tra cui quello più veloce.

Il tutto perfettamente integrato con Siri, l’applicazione vocale con la quale interagire per conoscere la strada da percorrere. Che, ora, è anche in italiano. Potremo quindi chiedere a Siri di indicarci la strada più breve, di evitare il pedaggio, di localizzare i distributori di benzina e così via.

Molti utenti si sono tuttavia già lamentati di questo cambiamento: circolano a questo proposito alcune indiscrezioni secondo le quali sarà possibile tornare ad avere le mappe Google, eventualmente passando per applicazioni di terze parti.

Per quanto riguarda le immagini, la nuova funzione ‘Panorama’ per iPhone e iPod touch consentirà di catturare più dettagli. Con un semplice movimento, anche in verticale, si potranno scattare foto con un’angolazione fino a 240°. Software e hardware collaborano per creare un’immagine panoramica continua, ad alta risoluzione.

Con iOS6 inoltre Facebook, così come Twitter, possono essere integrati nel sistema operativo, in modo da poter condividere foto e pagine web direttamente nel proprio profilo: sarà sufficiente premere il tasto ‘Condividi’ dall’applicazione Foto. Gli Streaming di foto condivisi possono anche essere visualizzati sull’Apple TV.

Con iOS 6 si può ora rifiutare una chiamata in arrivo rispondendo con un messaggio di testo, oppure impostare un promemoria per tenere a mente di richiamare chi aveva telefonato. La funzione ‘Non disturbare’ bloccherà invece tutte le chiamate, tranne alcune eventualmente selezionate.

Se si è possesso almeno di iOS5 si può scaricare l’aggiornamento direttamente dal telefono, altrimenti è necessario connettere il dispositivo al pc e lanciare iTunes.

Roberta De Carolis

Cerca