Corea del Nord, quella macchia buia

corea buia

La Corea del Nord, una macchia buia, di notte, in mezzo alle luci artificiali della Cina a Nord e della Corea del Sud dalla porta opposta. Non è mare, ma uno stato, apparso così agli occhi degli astronauti a bordo della Stazione Spaziale.

Altro che inquinamento luminoso. Nel paese la dittatura di Kim Jong-un si vede anche dallo spazio. Scattata la notte del 30 gennaio dalla ISS, l'immagine mostra la Corea del Nord quasi completamente priva di luci, in netto contrasto con i due paesi limitrofi.

Invisibili le coste, le città. Un paese che di notte si nasconde, scompare. Oltre 122 kmq di superficie che ogni notte spariscono. La sua capitale, Pyongyang, appare come una piccola isola, nonostante la popolazione superi i 3,2 milioni di abitanti. L'emissione di luce della città equivale a quella dei centri abitati più piccoli della Corea del Sud.

Anche le coste, di solito molto evidenti nelle immagini notturne scattate dallo spazio, sembrano del tutto assenti. È come se la costa della Corea del Nord venisse cancellata ogni notte.

corea buia2

Tali differenze sono mostrate chiaramente dal consumo di energia pro capite dei due Paesi, con i 10.162 kWh della Corea del Sud e i 739 della Corea del Nord.

Gran parte della popolazione, formata da 50 milioni di persone (il doppio rispetto alla Corea del Sud), è costretta a subire interruzioni di corrente e diverse ore di buio.

Francesca Mancuso

Foto: Nasa

LEGGI anche:

- La Terra vista dallo spazio: il video

- Lampi e fulmini terrestri osservati dallo spazio: il video

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico