Marte: la ‘Citizen Science’ può aiutare a decifrare il codice del pianeta rosso

Codice Marte

Citizen Science, la scienza collettiva: questa sembra la chiave per decifrare il codice marziano, immagine per immagine. Scienziati dilettanti, o semplici appassionati, sono infatti stati invitati ad analizzare le immagini del pianeta rosso raccolte dai satelliti della Nasa per aiutare gli esperti a capirne geologia e meteorologia senza ricorrere a costosissimi rover.

Planet Four, l'ultimo progetto lanciato da Zooniverse, portale web di citizen science, ha rappresentato, secondo gli scienziati, un esempio calzante. Migliaia di astronomi dilettanti hanno infatti analizzato le immagini di Marte, e in tal modo i ricercatori sono stati in grado di ricavare i modelli necessari a queste ricerche. "Questa è scienza che non avremmo potuto fare senza l'aiuto di decine di migliaia di persone", ha dichiarato Chris Lintott, direttore di Zooniverse e astronomo presso l'Università di Oxford.

Codice Marte 1

In effetti Marte è un pianeta che occupa una posizione privilegiata nell’immaginario collettivo di molti appassionati di astronomia. Pertanto la risposta a questa nuova “chiamata” è stata rilevante anche per la stessa Zooniverse, che vanta già una dozzina di altre collaborazioni (con più di 784 mila membri).

"L'idea che è possibile vedere pezzi di Marte in modo così dettagliato, e che nessuno è stato lì prima, è molto accattivante - ha continuato Lintott - Non è certo qualcosa che facciamo di routine, nella nostra vita quotidiana”. Da cui il successo dell’iniziativa, che prevede l’osservazione di un incredibile numero di immagini scattate dal Mars Reconnaissance Orbite della Nasa.

Lintott ha spiegato che, classificando alcuni contrassegni, è possibile capire il quantitativo di anidride carbonica che si sta liberando sotto la superficie, e il modo in cui i venti soffiano. Le immagini sono della zona polare sud, il bordo dell'Antartico marziano, che è la chiave, secondo gli esperti, per spiegare i processi del pianeta.

Roberta De Carolis

Leggi anche:

- Mars One: il primo uomo su Marte potresti essere tu. Ecco i requisiti

- Nasa: colonizzare Marte fra 20 anni. "Chi partirà non potrà più tornare sulla Terra"

Cerca