Apple: 200 milioni di iPhone venduti nel 2012 secondo Morgan Stanley

morgan_apple

Un 2012 da record quello di Apple. Secondo le previsioni dell'analista Katy Huberty di Morgan Stanley, il prossimo anno la casa di Cupertino potrebbe addirittura strafare vendendo 190 milioni di iPhone e 80 milioni di iPad.

Sulla base dei dati di un sondaggio di AlphaWise sui consumatori statunitensi condotto per Morgan Stanley, Katy Huberty ha reso noto che la Apple il prossimo anno supererà sé stessa. Nel primo trimestre dell'anno, secondo l'analista, la Apple potrebbe spedire ovunque da 31 a 36 milioni di iPhone, il 30% in più rispetto alle aspettative di Wall Street.

Negli ultimi tempi, infatti, la domanda di iPhone è andata via via accelerando."Sorprendentemente", scrive la Huberty, "i consumatori degli Stati Uniti si aspettano di comprare più iPhone". Solo nel corso del primo trimestre dell'anno, dunque, Apple potrebbe già aver toccato quota 30 milioni di iPhone.

Sarà un successone anche per il tablet di Apple, l'iPad 2, la cui vendita, nonostante i costi elevati, non accenna a diminuire. Secondo la Huberty, questa sarebbe "forse la cosa più sorprendente". Secondo i dati, oggi, solo l'8% dei consumatori americani ha un iPad ma il 27% prevede di acquistare uno. Cifre alla mano, il prossimo anno Apple potrebbe arrivare a vendere fino a 81 milioni di iPad in tutto il mondo, di cui 52 milioni negli States e 30 milioni circa nel resto del mondo.

Volendo fare un'altra previsione, qualora Apple tagliasse il prezzo dell'iPad di 100 dollari, secondo l'analista, potrebbe venderne 15 milioni in più, mentre uno sconto del 30% sull'iPad 2 potrebbe portare alla vendita di 90 milioni di tablets in tutto il mondo nel 2012.

Chiaramente stiamo parlando di ipotesi e di valutazioni, ma il successo crescente dei dispositivi è palese. Dopo la morte di Steve Jobs, le cifre di vendita riguardanti in particolare l'iPhone 4s, presentato pochi giorni prima della sua scomparsa, sono state da record.

Intanto, mentre qualcun altro fa ipotesi sul suo futuro, oggi Apple è impegnata in una battaglia contro Samsung. Il colosso sudcoreano, lo scorso ottobre, ha accusato l'azienda di Cupertino di aver violato due brevetti nel nuovo iPhone 4s, chiedendo l'immediato ritiro del dispositivo dal mercato.

Il 26 ottobre scorso la prima sezione civile del tribunale, presieduto dal giudice Marina Tavassi, si è espressa negativamente riguardo al ricorso presentato da Samsung, anche se ha avviato una procedura ulteriore di indagine. Oggi è il giorno dell'ultima udienza. Potrebbe vincere Apple, e allora gli iPhone 4s rimarranno sul mercato, oppure potrebbe passare Samsung, vietandone la vendita. Ma il giudice potrebbe anche avvalersi di una nuova consulenza tecnica. Chi la spunterà?

Francesca Mancuso

Cerca