Nasa: riapre "la casa degli shuttle"

vehicle-assembly-building

Per quanti stanno pianificando una vacanza negli States, il Kennedy Space Center di Cape Canaveral, in Florida, sta per aprire ai turisti e agli appassionati le porte del Vehicle Assembly Building.

Ora che le missioni degli Space shuttle sono giunte al termine, la Nasa riapre al pubblico uno degli edifici più affascinanti dei suoi 52 anni di storia spaziale e dopo oltre 30 di chiusura al pubblico.

I visitatori del KSC, dunque, avranno per un periodo limitato l'opportunità di usufruire di un nuovo tour guidato all'interno del VAB che ha ospitato l'assemblaggio e la preparazione degli orbiter durante le passate 135 missioni. Ancor prima dello shuttle, fu Saturn V ad essere assemblato in occasione del lancio dell'Apollo sulla Luna.

Era dal 1978 che il VAB era chiuso alle visite. Solo un breve sguardo e qualche scatto esterno. I grossi quantitativi di carburante, infatti, rendevano rischioso l'ingresso ai visitatori. Da questo mese, al contrario, sarà possibile esplorarne l'interno lungo corridoi appositi che si affacciano sull'hangar che ha ospitato gli shuttle. E, per la sorpresa dei più, sarà possibile ancora vederci sostare uno dei tre orbiters (Discovery, Endeavour e Atlantis) in attesa di partire il museo al quale è stato assegnato. Attualmente, Endeavour si trova nella High Bay 4. Discovery, invece, sarà il primo a lasciare il KSC in aprile 2012.

Oltre agli shuttle, i visitatori godranno di interessanti visite all'interno di sale interamente allestite di oggetti, tute spaziali e monitor dove verranno proiettati filmati ininterrottamente. E non solo. Sarà possibile assistere anche ad alcune operazioni di assemblaggio del futuro MPCV che inaugurerà il prossimo programma SLS della Nasa.

Federica Vitale

Cerca