PrivacyFix: l’app che protegge i dati personali da Facebook e Google

PrivacyFix

Privacy sul web: per tutelarla arriva PrivacyFix, un’estensione di Google Chrome che consentirà agli utenti una maggiore tutela dei propri dati, spesso utilizzati da siti come Facebook e lo stesso Google per inviare pubblicità mirata, sulla quale si basano i principali introiti della rete.

Una volta installata, l’applicazione fa subito un controllo delle nostre impostazioni personali di Facebook, fornendoci informazioni utili per capire in che misura siamo “pubblici” sul web. Ad esempio rivela se il nostro profilo è indicizzato su Google (ovvero se il motore di ricerca ci trova inserendo il nostro nome Facebook), se persone che non sono nostri contatti possono leggere i nostri post, e se il social network può usare i nostri dati su altri siti web. Fornisce inoltre la possibilità di cambiare queste impostazioni con un apposito bottone.

“Controllate istantaneamente le impostazioni di privacy su Facebook, Google e gli altri siti e aziende di raccolta dei dati. Correggi con un solo clic. Informati su quando le politiche cambiano” si legge sul sito dell’applicazione, che precisa: ”Noi non raccogliamo alcun dato ottenuto dal vostro uso di Privacyfix, a meno che non scegliate voi di inviarcelo. Non memorizziamo gli indirizzi IP e non possiamo nè vedere nè salvare la navigazione sul web”.

L’applicazione permette anche di capire quanto siamo tracciati da Facebook sui siti che visitiamo, ovvero quante volte il social network “ci vede” su altri siti e preleva i nostri dati da lì. Non solo: fornisce informazioni sui guadagni di Zuckerberg dovuti, ad esempio, ai nostri click sulla pubblicità.

Forse installando questa applicazione scopriremo molte cose sulla nostra privacy e forse impareremo a tutelarla meglio, anche se restano dubbi sui guadagni di PrivacyFix.

Roberta De Carolis

Cerca