PeopleCooks: il nuovo social network dedicato al cibo

cooking

Chi dice che con i social network si possono costruire esclusivamente relazioni virtuali? L’ultima rete sociale neonata a Palermo integra alla perfezione realtà e web con un’impronta tutta italiana: attraverso il cibo.

Si chiama Peoplecooks, ed è stato ideato da Onofrio Carruba Toscano, che ha rilasciato per gli utenti della rete un video esplicativo dell’iniziativa. Il network divide gli utenti in due grandi gruppi: i cookers, coloro che dispongono di una cucina e che tutti i giorni si cimentano ai fornelli, e i people, cioè tutte quelle persone che per lavoro, studio o svago si trovano a mangiare fuori casa.

Peoplecooks connette queste due realtà ed esigenze diverse: in pratica fa incontrare la domanda e l’offerta di un piatto pronto, permettendo a chi è fuori di beneficiare di un pasto caldo a prezzi modici, e a chi è a casa di arrotondare lo stipendio e mangiare in compagnia.

Come funziona. Tutto quello che bisogna fare è iscriversi su www.peoplecooks.it, compilando l’apposito modulo di candidatura come ‘cooker’ (disposto a ospitare i richiedenti alla propria tavola domestica) o come ‘people’ (viandante in cerca di sapori genuini). Il costo massimo per un pasto completo è di 6 euro, sostanzialmente un contributo basilare spendibile presso il cooker più vicino, che può essere facilmente rintracciato tramite il social network.

Il meccanismo è dunque molto semplice, senza contare i benefici aggiuntivi dall’una e dall’altra parte: gli iscritti come ‘people’ potrebbero essere i primi a ‘scoprire’ un talento culinario finora anonimo, e in tal caso godrebbero di un pasto eccezionale a un costo decisamente contenuto; gli iscritti come ‘cookers’ potrebbero diventare in qualche modo ‘famosi’ fra gli utenti, senza contare che offrire un pasto intelligente permetterebbe loro anche di arrotondare lo stipendio in allegria.

In entrambi i casi, esiste un potenziale vantaggio in termini relazionali, poiché sperimentando l’iniziativa Peoplecooks si può incontrare gente nuova e interessante, stringere amicizie e trascorrere qualche ora in buona compagnia.

Peoplecooks è stato presentato qualche giorno fa a Palermo e mira a diventare pratica quotidiana per milioni e milioni di persone in tutto il mondo: il potenziale senza dubbio c’è, basta attendere che l’idea di ‘ospitare’ e ‘farsi ospitare’ da perfetti estranei prenda piede.

Annalisa Di Branco