Foodspotting: il primo social network dedicato al cibo

foodspotting

Amanti della buona tavola, finalmente è arrivato ciò che fa per voi. Un social network dedicato alla cucina, che aiuta a condividere con amici e conoscenti i nostri piatti preferiti. Un mix tra Facebook e Twitter, improntato sul cibo e battezzato Foodspotting.

L'idea è di due ragazzi di San Francisco, Ted Grubb e Alexa Andrzejewski, che hanno costruito pensato di rendere 'social' anche il cibo, per antonomasia considerato un vero e proprio aggregatore di persone. Dalle cene di lavoro, in cui si prendono talvolta importanti decisioni sul futuro delle aziende fino alle romantiche cenette a lume di candela, che sono l'apripista di un nuovo rapporti sentimentale.

Quanto conta il cibo nella nostra vita? Sarà stata questa la domanda che si sono posti i due giovani, e che ha trovato risposta grazie al loro Foodspotting. Prendendo spunto da altri social network fotografici come Instagram 2, Path 3 o Piczl, Foodspotting consente di condividere le immagini del cibo, postate in tempo reale, magari proprio dal ristorante, dalla pizzeria, sal sushi bar, dalla sala da té o ancora dalla bancarella di strada per condividerlo online e farlo votare (follow) dagli altri utenti. Una cartina, inoltre, mostra le ultime novità inserite dalle altre persone.

Il social gastronomico al momento è riservato a chi possiede uno smartphone, ma c'è anche per il web c'è una versione che forse in futuro sarà perfezionata e renderà l'esperienza del cibo ancora più 'sociale'.

Francesca Mancuso

Cerca