La strana danza delle lune di Plutone

plutonelunedanza

Plutone e le sue lune, impegnate in una danza finora quasi sconosciuta. A immortalare questo spettacolo del nostro sistema solare è stata la sonda New Horizons, ormai sempre più vicina a Plutone.

Il veicolo passerà alla distanza minima dal pianeta nano il 14 luglio prossimo ma ha già iniziato a regalare sorprese, com'è accaduto nel caso della foto che lo ritrae insieme alle sue 5 lune.

La nuova illustrazione invece vede protagonista Plutone e le sue lune da una prospettiva diversa. Il nuovo studio condotto dagli scienziati dell'Università del Maryland è il primo a svelare dettagli affascinanti riguardanti i modelli delle orbite e della rotazione di Plutone e dei suoi satelliti.

Lo studio, pubblicato oggi su Nature, descrive un sistema dominato da Plutone e dalla sua luna più grande, Caronte, con cui forma una sorta di sistema binario. I due corpi “danzano” insieme, circondati dalle altre quattro lune più piccole, che orbitano attorno a questa coppia. “

Come i bravi bambini, la nostra Luna e molti altre tengono il loro volto concentrato attentamente verso il loro pianeta madre”, ha detto Douglas Hamilton, professore di astronomia dell'Università del Maryland e co-autore dello studio su Nature. “Quello che abbiamo imparato è che le lune di Plutone sono più simili ad adolescenti scontrosi che non vogliono seguire le regole”.

Pluto System - Hubble

Il campo gravitazionale squilibrato e dinamico creato da Plutone e Caronte fa sì che il movimento delle lune più piccole sia imprevedibile. L'effetto è amplificato dal fatto che i satelliti non sono perfettamente sferici.

Pluto System - Illustration

Ma in contrasto con questi moti rotatori apparentemente casuali, le lune seguono un modello sorprendentemente prevedibile mentre orbitano attorno al pianeta binario formato da Plutone e Caronte. Tre di loro, Notte, Stige e Hydra sono come “bloccate” insieme e le loro orbite seguono un modello piuttosto regolare. Lo stesso effetto può essere visto nelle tre grandi lune di Giove, Io, Europa e Ganimede.

Il rapporto di risonanza tra Notte, Stige e Hydra Notte, Stige e Hydra rende le loro orbite più regolari e prevedibili, impedendo loro di sbattere l'una contro l'altra. Questo è uno dei motivi per cui il piccolo Plutone può avere così tante lune” ha detto Hamilton.

Ma non è tutto. È stato scoperto anche che Cerbero è scura come il carbone, mentre le altre lune sono brillanti come la sabbia bianca.

Francesca Mancuso

Foto: Umd

LEGGI anche:

Foto di famiglia per Plutone: New Horizons lo fotografa insieme alle sue 5 lune

Scoperta la quinta luna di Plutone

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico