×

Errore

Error the gallery with an id of: 226 is not published

La #superluna del 10 agosto: le immagini dal mondo

superluna 10ago

Non ha deluso le aspettative la superluna tanto attesa del 10 agosto. Quella in concomitanza con le altrettanto attese stelle cadenti, ovvero lo sciame meteorico delle Perseidi che, come ogni anno, regalano suggestive meraviglie. Ma se queste raggiungeranno il loro apice di attività la notte tra il 12 ed il 13 agosto, ieri la vera protagonista del cielo notturno è stata proprio lei, la Luna.

Il nostro satellite è salito nei cieli delle città di tutto il mondo, rischiarando di luce abbagliante monumenti e meraviglie naturali. Quest'anno, il fenomeno avrà luogo tre volte. E, quella di ieri, è stata la seconda superluna del 2014 e la più intensa, dopo quella del 12 luglio scorso. La prossima, infatti, ci regalerà nuove emozioni il 9 settembre.

Il fenomeno della superluna avviene quando l'orbita del nostro satellite si trova al suo massimo avvicinamento dalla Terra. Appare fino al 14 per cento più grande e il 30 per cento più luminoso. Il termine scientifico per tale evento astronomico è perigeo lunare. La Luna segue, infatti, un percorso ellittico intorno alla Terra con un lato (il perigeo) circa 50 mila chilometri più vicino rispetto all'altro (apogeo). I pleniluni che si verificano sul lato perigeo dell'orbita della Luna appaiono in questo modo più grandi e luminosi.

In generale, lune piene di questo tipo si verificano ogni 13 mesi e 18 giorni, quindi non è un fenomeno così insolito. E, come spiega Geoff Chester, dello US Naval Observatory, "in effetti, proprio l'anno scorso ci sono state tre perigei lunari di fila, ma solo uno è stato ampiamente riportato". In pratica, però, non è sempre facile capire la differenza tra una superluna ed una normale Luna piena. Tuttavia, un 30 per cento di differenza può essere dato dalla luminosità.

Il termine superluna è stato coniato dall'astrologo Richard Nolle nel 1979. Durante il fenomeno, la Terra, la Luna e il Sole si trovano tutti in linea retta, con il nostro satellite che compie il suo approccio più vicino al pianeta.

E come dimostrano le immagini della nostra gallery, lo spettacolo è universale. A qualsiasi latitudine la superluna di ieri non ha mancato di toccare le corde più sensibili di chi non ha trascurato, nemmeno per un attimo, di volgere lo sguardo al cielo. Non c'è differenza culturale o linguistica, infatti, per decretare quanto sia meraviglioso ed imperdibile tale fenomeno.

Federica Vitale

Image Credit: SpaceWeather e HuffingtonPost

Leggi anche:

- Il 10 agosto arriva la #superluna più grande del 2014

- Il 10 agosto un #selfie con la #superluna

Cerca