Agricoltura nello spazio: lo scienziato che coltiva le meteoriti

Coltivare vegetali nello spazio2

Se non avete il pollice verde e pensate che far crescere una pianta sia difficile, provate ad immaginare quanto lo sia in un ambiente ostile come lo spazio.

Ma uno scienziato ci sta provando, e spera un giorno di coltivare asparagi e patate su un meteorite. Se la sua ricerca avrà successo, potrà aiutare gli esseri umani a coltivare il proprio cibo nello spazio, facilitando la colonizzazione di altri pianeti.

Il Prof. Michael Mautner, della Virginia Commonwealth University, è uno dei pochi astroecologisti al mondo ed è convinto che, in futuro, saprà possibile coltivare piante direttamente su altri pianeti. "Studio il rapporto tra la vita e le sue potenziali risorse nello spazio. Per quanto riguarda l'insediamento umano nel sistema solare, avremo bisogno di alimenti per vivere e crescere lì. Alcuni asteroidi contengono carbonio, elementi nutritivi e acqua minerale estraibile, e potrebbero essere in grado di fornire l'accesso alle risorse alimentari" ha detto il Prof. in un'intervista.

"Ho studiato alcuni campioni di questi asteroidi per valutarne la loro fertilità del suolo e la risposta di microrganismi e delle colture di tessuti vegetali. Alcune varietà di batteri del suolo, alghe e tessuti di colture di asparagi e patate sono cresciuti bene in questi suoli di asteroide/meteoriti e anche in terreni di meteorite marziano."

Naturalmente, queste ricerche vengono condotte sulla Terra e i risultati vanno presi con cautela: per adesso non si sta considerando l’assenza di ossigeno e le differenti condizioni gravitazionali. “Le condizioni al di fuori della Terra sono presumibilmente anaerobiche, il che è un ostacolo non indifferente. Ma, se possiamo trovare delle specie capaci di crescere su materiali extraterrestri sulla Terra, è possibile almeno iniziare a parlarne. Potremmo usare quei materiali in ambienti artificiali contenenti ossigeno.”

Anche se questi esperimenti sono ancora in fase embrionale, Mautner è convinto che siano indispensabili per fornire gli strumenti necessari all'esplorazione spaziale: "La vita sulla Terra è fragile, minacciata dalla proliferazione nucleare, dal cambiamento climatico galoppante, dal rischio di impatti di asteroidi, e da risorse limitate che si esauriranno. Alla fine, la Terra diventerà inabitabile a causa dell'espansione solare. Al contrario, invece, la vita in altri mondi, nello spazio, potrà essere garantita per miliardi di anni."

Arturo Carlino

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

LEGGI anche:

Agricoltura nello spazio: sulla ISS si coltiveranno lattughe e ravanelli

Uomo su Marte, per sopravvivere dovrà improvvisarsi contadino

L'agricoltura nello spazio? possibile

Cerca