Il cielo di maggio: stelle cadenti, comete ed asteroidi in arrivo

cielo maggio

E dopo i numerosi appuntamenti notturni che il cielo di aprile ci ha regalato, cosa ci attende durante le miti notti di maggio? Ben due sono state le eclissi alle quali si è avuto modo di assistere nei giorni scorsi: una totale di Luna a metà del mese e un'eclissi anulare di Sole il 29 aprile, sebbene non visibile nel nostro emisfero.

Ma veniamo a maggio. E alle stelle cadenti che introdurranno la stagione delle piogge di meteore delle notti più caldi. Si inizia già il 2 ed il 3 con le Alfa Scorpidi, uno sciame caratterizzato da un'inusuale brillantezza e dal particolare colore dei corpi che impattano con l'atmosfera terrestre. A seguire (il 9 e 10 maggio), giungeranno nei nostri cieli le eta Liridi, stelle la cui origine si fa risalire alla cometa 1983 VII Iras-Araki-Alcock. Se le prime saranno in parte disturbate dal chiarore della Luna, le eta Liridi saranno più favorevoli all'osservazione, poiché visibili quando la Luna sarà ormai al suo tramonto.

Un'altra vera pioggia meteorica si avrà già il 23 e 24 maggio. Fortunati saranno soprattutto gli osservatori degli Stati Uniti e del Canada meridionale che potranno assistere al passaggio dello sciame di meteoriti. La Terra sarà raggiunta da molteplici nubi di polveri e oggetti celesti prodotti dalla cometa 209P/LINEAR, dando luogo ad uno spettacolare rovescio stellare, tra i più intensi dell'anno. Queste, infatti, precipiteranno verso l'atmosfera terrestre al ritmo di mille all'ora, tanto da poter creare una vera e propria tempesta meteorica. Promettono, dunque, di rivaleggiare con le Perseidi e le Geminidi, note per essere le stelle cadenti più intense dell'anno.

cielo saturno

Sul fronte pianeti, il momento migliore del 2014 per godere di un'osservazione ideale di Saturno è proprio durante i primi giorni del mese di maggio. Il nostro pianeta Terra si troverà tra il Sole e Saturno e, sabato 10, il pianeta con gli anelli sarà ben visibile per tutta la notte. Mentre quelle successive, localizzabile nel cielo orientale, lo si vedrà salire con il trascorrere delle ore serali.

Alcune comete faranno capolino durante le notti del mese di maggio. Vediamone alcune. C/2012 K1 PanSTARRS è sicuramente la più attesa del 2014. Il periodo di massimo splendore non è ancora giunto, ma con il trascorrere dei giorni potremo raggiungere la soglia della visibilità ad occhio nudo. A maggio, occorrerà individuarla nella Costellazione deii Cani da Caccia e dell’Orsa Maggiore. Il momento migliore sarà compreso tra i giorni che vanno dal 16 al 23. A seguire, la cometa C/2014 E2 Jacques già visibile alle prime ore serali, per poi diminuire di intensità. Il suo perielio è atteso per il 2 luglio. Infine, C/2012 X1 Linear, forse la cometa più difficile da localizzare vista la sua posizione poco elevata rispetto all'orizzonte. Per osservarla, le ore notturne saranno le ideali, orientando lo sguardo tra le costellazioni del Capricorno e dell'Acquario.

Per finire, il sempre atteso passaggio degli asteroidi. Il primo a fare capolino dalle nostre parti sarà l'asteroide Pallas il 12 maggio. Suggestive osservazioni ci potranno regalare anche gli asteroidi Cerere e Vesta. Infine, Ariadne il quale, a fine mese, si dirigerà verso la costellazione della Vergine.

Non resta che organizzarsi, dunque. Telescopi, binocoli o siti web saranno impavidi strumenti nelle nostri mani. Ma, se la fortuna ci assiste, ammirare le notti ad occhio nudo e lontano da centri abitati sarà sicuramente impagabile.

Federica Vitale

Leggi anche:

- Le 5 migliori app gratuite per osservare il cielo

- Eclissi, meteore e allineamenti: gli 11 eventi da ammirare nel cielo del 2014

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico