Cielo di luglio: torna il triangolo estivo insieme alle stelle cadenti

triangolo-estivo 2013

Luglio è ormai alle porte, con al seguito un gran numero di eventi da osservare nelle sue notti. Dopo aver ammirato la superluna 'rosa', lo scorso 23 giugno, adesso sarà soprattuto il Triangolo Estivo a farla da padrone. Una congiunzione di stelle che si verifica ogni anno nei mesi estivi.

Il triangolo è formato da tre stelle, Vega, Altair e Deneb, poste ai vertici. Esse fanno parte di tre diverse costellazioni, rispettivamente la Lira, la Aquila e la costellazione del Cigno. Come fare ad individuare il singolare triangolo stellare? Nulla di più semplice. Basterà alzare gli occhi in direzione sud-est alzando la testa fino ad osservare lo Zenit, ossia il punto "più alto" del celo. Ma chi sono le sue protagoniste?

Vega è la stella più brillante del cielo estivo, insieme ad Arturo che abbiamo già avuto modo di ammirare a giugno in un altro triangolo con Saturno e Spica. Essa fa parte della costellazione della Lira che oltre a Vega, comprende anche un piccolo gruppo di 4 stelle disposte a forma di parallelogramma. Il suo nome ricorda lo strumento musicale di Orfeo. La sua posizione nel triangolo è quella più in alto.

Lira vega

La seconda stella del triangolo estivo è Altair, che fa parte della costellazione dell'Aquila. Quest'ultima è caratterizzata da una forma a croce e Altair si trova a una delle estremità. La sua posizione è alla base del triangolo estivo, a destra.

Aquila costellazione

Infine, Deneb, che chiude il triangolo. La sua costellazione del Cigno, detta anche Croce del Nord, si trova a sinistra rispetto alle altre due, come mostra questa immagine di Astronomia.com. È il vertice basso (a sinistra) del triangolo estivo. Deneb è invece una cosiddetta "supergigante azzurra", caratterizzata da un diametro oltre 150 volte quello del Sole e una luminosità di decine di migliaia di volte superiore.

Il cielo del mese sarà inoltre arricchito dal passaggio di vari sciami di meteore. Spiega l'Uai che quest'anno saranno favorevoli all’osservazione le beta Capricornidi tra l'11 e il 12 luglio e la corrente delle Aquilidi tra il 17 e il 18 luglio. Tra il 7 e l'8 luglio, dal cuore del triangolo estivo partiranno le gamma Draconidi e circa dieci giorni dopo le omicron Draconidi.

Francesca Mancuso

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

LEGGI anche:

- Il Triangolo estivo nel cielo di luglio

- Saturno: da oggi visibile il triangolo con Spica e Arturo

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico