Stati Uniti e Russia: a bordo della stazione spaziale internazionale per un anno

anno spaziale

Un russo ed un americano. Nemici per decenni, sulla terra come nello spazio. Tuttavia Stati Uniti e Russia saranno presto protagonisti di una missione spaziale senza precedenti visto che due astronauti rappresentanti di entrambi i paesi trascorreranno un anno intero nello spazio a bordo della Stazione Spaziale Internazionale.

I due astronauti prescelti sono Scott Kelly e Mikhail Kornienko e partiranno nella primavera del 2015. Il loro rientro è previsto esattamente un anno dopo. Ma la missione sarà avviata molto prima. Occorrerà una perfetta preparazione fisica e mentale, infatti, per affrontare un tale tipo di missione di lunga durata ed occorrerà iniziare nei primi mesi del nuovo anno.

La missione ha come obiettivo quello di capire come il corpo umano sia in grado di adattarsi a una lunga permanenza nello spazio. Che sia questo un modo di valutare come potrebbe reagire l'uomo in previsione di un viaggio verso Marte?

Per il momento si parla di una meta più vicina. Probabilmente ci sarà un tentativo di organizzare una prima missione su un asteroide intorno al 2025. Ipotesi questa già preannunciata dal presidente degli Stati Uniti Barack Obama. Ed entrambe queste missioni avranno comunque una meta di passaggio, la Luna. Ecco perché è già da tempo che si parla di un prossimo possibile ritorno sul nostro satellite nel 2021.

Il profilo dei due astronauti. Scott Kelly ha 48 anni ed è astronauta per la Nasa dal 1996. Abbiamo avuto modo di conoscerlo nel corso di ben due missioni sullo Space Shuttle e durante due spedizioni di lunga durata sulla Iss. Nel 2010, inoltre, ha guidato la 26esima spedizione verso la stazione orbitante. Mikhail Kornienko, 52 anni, è un cosmonauta per la russa Roscosmos ed ha al suo attivo 176 giorni nello spazio come ingegnere ed ha fatto parte delle spedizioni 23 e 24 sulla Iss.

I due astronauti non stabiliranno però un record assoluto. Sebbene la loro missione sarà la più lunga a bordo della stazione spaziale, non saranno gli astronauti ad aver effettuato la permanenza più lunga nello spazio. Il primato, infatti, spetta al russo Valery Polyakov e il suo nome è associato alla stazione spaziale Mir, sulla quale vi rimase dal gennaio 1994 al marzo 1995. Un totale di 438 giorni in orbita nello spazio.

Federica Vitale

Leggi anche:

- SpaceX: l'aggancio di Dragon alla Stazione Spaziale Internazionale

- Lo spazio di Obama dopo il budget 2010

Cerca