Foto di gruppo della Via Lattea

84milioni stelle

Sono 84 milioni le stelle fotografate nel cuore della Via Lattea dal telescopio infrarosso Vista dell'Osservatorio di Paranal dell'Eso, in Cile. Un'immagine senza precedenti che contiene un numero di stelle dieci volte maggiore rispetto agli studi effettuati finora.

Una foto di gruppo a cui hanno preso parte 84 milioni di stelle che abitano nella zona centrale della Via Lattea. L'immagine, da 9 miliardi di megapixel, è così grande che se la si stampasse con la risoluzione tipica per un libro sarebbe lunga 9 metri e alta 7. In particolare, ad essere state osservate dagli scienziati dell'European Southern Observatory è stato il cosiddetto rigonfiamento galattico, ossia il grande insieme di stelle molto vecchie che circonda il centro della Via Lattea e la maggior parte delle galassie a spirale.

"Osservando in dettaglio la miriade di stelle che circonda il centro della Via Lattea possiamo imparare molto sulla formzione ed evoluzione non solo della nostra galassia, ma delle galassie a spirale in generale", ha detto Roberto Saito, autore principale dello studio, secondo cui "per penetrare nel cuore della galassia dobbiamo osservare in luce infrarossa, che viene meno influenzata dalla polvere".

Per creare l'immagine sono stati utilizzati il grande specchio, l'ampio campo di vista e i rivelatori infrarossi molto sensibili del telescopio Vista (Visible and Infrared Survey Telescope for Astronomy) da 4,1 metri di diametro. Ed è stato grazie ai dati forniti dal programma VVV (VISTA Variables in the Via Lactea), se è stato possibile creare questa “monumentale” immagine a colori di 108.200x81.500 pixel, una delle più grandi immagini astronomiche mai realizzate.

A cosa servirà? In primo luogo, il team di ricerca ha già utilizzato questi dati per dar vita al più grande catalogo mai prodotto delle concentrazioni di stelle nel cuore della Via Lattea. Per realizzarlo viene rappresentata graficamente la magnitudine di ciascuna stella in funzione del colore, in quello che si chiama diagramma colore-magnitudine: “Ogni stella occupa, in ogni momento della propria vita, una regione precisa in questo diagramma che dipende da quanto la stella è brillante e calda. Poiché i nuovi dati ci offrono un'istantanea di tutte le stelle in un colpo solo, possiamo censire tutte le stelle in questa zona della Via Lattea", spiega Dante Minniti.

In secondo luogo, spiegano gli esperti, la foto rappresenta un significativo passo avanti per la comprendere la galassia nella sua interezza. Tra le scoperte degne di nota già effettuate, vi è il grande numero di nane rosse poco luminose, queste ultime considerate utili per la ricerca con il metodo del transito di nuovi esopianeti di piccole dimensioni.

Francesca Mancuso

Leggi anche:

Cerca