Neemo-15: la Nasa progetta di volare su un asteroide

neemo-15

Ricordate il film Armageddon, quando l'aitante Bruce Willis, alias Harry Stamper, si reca materialmente sull'asteroide in volo verso la Terra, per trivellarlo e distruggerlo evitando così conseguenze nefaste? È più o meno quello che sta facendo il gruppo NEEMO della Nasa in quella che sarà però la missione simulata dell’atterraggio su un asteroide.

La missione NEEMO-15 della Nasa avrà tre obiettivi principali: comprendere come ancorarsi alla superficie dell'asteroide, come muoversi su di essa, e scoprire il modo più efficace per raccogliere i dati. E la difficoltà insita al progetto non è da poco. Poiché nessuno conosce con esattezza com’è fatta la superficie di un asteroide, non è semplice mettere a punto una missione talmente complessa.

Secondo quanto sostiene il capo progetto Bill Todd, il team sta facendo del proprio meglio per immaginare le condizioni che potrebbero trovarsi davanti gli astronauti che in futuro potrebbero davvero mettere piede su una di queste rocce vaganti. Una difficoltà già esiste, e bisogna tenerne conto: gli asteroidi hanno una forza di attrazione gravitazionale pressocchè nulla, quindi occorre immaginare le possibili soluzioni per ancorare al suolo i veicoli e gli astronauti che un giorno potrebbero trovarsi in tale condizione.

Un'impresa senza precedenti, che aprirebbe la strada a numerosi studi. Dalle analisi dei frammenti di asteroidi caduti sulla Terra in questi anni, è emerso che essi sono una vera e propria fucina di elementi e minerali preziosi.

Lo studio, quindi, oltre a ipotizzare una possibile soluzione in caso di un eventuale collisione degli asteroidi con la Terra, potrebbe servire da apripista per la conquista dello spazio, come riserva di elementi.

Francesca Mancuso

Stream videos at Ustream

Cerca