I telescopi Nasa registrano l'esplosione cosmica più potente avvistata al mondo

esplosione_cosmica

Una rarissima esplosione cosmica è stata registrata dai telescopi della Nasa. L'evento, che si è verificato lo scorso 28 marzo all'interno della costellazione del Dragone a 3,8 miliardi di anni luce della Terra, continua ancora oggi.

Gli strumenti della Nasa infatti stanno ancora rilevando un alto tasso di radazioni. L'evento, molto raro e in questo caso potentissimo, pare sia stato associato alla distruzione di una stella da parte di un buco nero.

Solitamente quando un buco nero ingloba al suo interno un corpo celeste, le radiazioni emesse hanno una durata di 2 ore circa, ma questa volta siamo davanti a qualcosa di davvero spettacolare. Secondo gli studiosi, ciò avverrebbe quando una stella si trova proprio nelle immediate vicinanze di un buco nero che a sua volta si trova al centro di una galassia.

"I lampi gamma che abbiamo osservato finora sono da migliaia a milioni di volte meno potenti di quelli che stiamo osservando", ha spiegato Andrew Fruchter, dello Space Telescope Science Institute di Baltimora.

Francesca Mancuso

Cerca