Le 9 malattie più 'misteriose' della storia

immagine

Malattie misteriose, che per anni hanno acceso la curiosità degli studiosi e hanno reso la vita impossibile a medici e pazienti. Patologie che ancora oggi sembrano riservare qualche mistero. A parlarne è stato il settimanale americano Newsweek, che ha stilato un elenco delle 9 malattie più "discusse" della storia.

Febbre puerperale. Durante il 1700 e il 1800 questa malattia uccise centinaia di migliaia di donne dopo il parto. Morti senza un apparente spiegazione, finche il medico ungherese Ignaz Semmelweis fece una 'straordinaria' scoperta. Capì che i decessi erano legati all'abitudine dei medici di non lavarsi le mani. Introducendo questa semplice regola, il numero di donne morte a causa delle misteriose conseguenze del parto diminuì in maniera vistosa.

 Malattia di Lyme. Per anni è stata un vero rompicapo, al punto da guadagnarsi il soprannome di 'grande imitatore' in quanto presentava una serie di sintomi comune a moltissime malattie, dall'influenza all'Alzheimer. Si tratta di una grave infezione batterica trasmessa, indovinate da chi? Dalle zecche!

Sclerosi multipla. Difficile da diagnosticare poichè i primi sintomi ossia la stanchezza e la debolezza muscolare sono comuni a molte altre malattue neurologiche. Anche le cause sono tutt'ora studiate considerando fattori immunologici, genetici e ambientali), così come le terapie, ancora in fase sperimentale.

AIDS. L'AIDS è la malattia del secolo, che colpisce ogni anno oltre 30 milioni di persone, e che continua a diffondersi molto velocemente. Il virus dell'HIV fu scoperto solo 30 anni fa, negli anni '80. Oggi si parla molto di vaccino, anche se è ancora in fase di studio. Intanto, le cure cercano di rallentare la malattia.

Sifilide. È una malattia a trasmissione sessuale che può portare manifestazioni sistemiche come febbre e un rialzo dei neutrofili e manifestazioni a livello dell'apparato genitale. Era anch'essa difficile da diagnosticare in passato a causa della comunanza di sintomi con molte altre patologie. Oggi, invece, bastano semplici test di laboratorio, mentre la cura è la penicillina. Ma nonostante le cure, la sifilide è una delle più pericolose infezioni sessualmente trasmissibili e può aarrecare danni al cuore e al sistema nervoso.

Lupus eritematoso sistemico (lupus). Ancora oggi ne sappiamo molto poco. Si tratta di una malattia autoimmune, di cui non si conoscono né la causa né le possibili cure. La diagnosi è difficoltosa poichè si basa su sintomi apparentemente generici come affaticamento, dolori in diversi punti del corpo, deficit cognitivi, ecc. Inoltre, metà dei pazianti colpiti dalla malattia hanno uno strano eritema a forma di farfalla tra zigomi e naso.

Sindrome da stanchezza cronica. Apparentemente banale, presenta sintomi blandi ma è come se il sistema immunitario combattesse contro una perenne sindrome influenzale, uscendone sempre sconfitto. Colpisce oggi 300 mila persone, soprattutto donne e giovani.

Fibromialgia. Si tratta di una delle patologie più controverse e meno conosciute. Ecco come si presenta: dolori muscolari, ipersensibilità al tatto e stanchezza. Per alcuni è legata a fattori psicologici, per altri a disordini biologici.

Prostatite cronica. Legata all'invecchiamento, questa malattia colpisce un uomo su 10. Si tratta di un'infiammazione della prostata che nella stragrande maggioranza dei casi non è causata da batteri, anche se per anni è stata curata con gli antibiotici.

Francesca Mancuso

Cerca