Tumori: un nuovo farmaco sconfiggerà il cancro all'utero

tumore utero

Un nuovo farmaco sconfiggerà il cancro all'utero. I tumori di cervice, collo, pelle e utero causati dall'azione patogena del papilloma virus (HPV) pare abbiano le ore contate.

Un medicinale sperimentale è stato infatti messo a punto da un gruppo di ricercatori australiani della Griffith University che si sono concentrati sullo studio dell'alisertib, una piccola molecola che si presenta come valida alternativa alla chemioterapia e alla radioterapia.

Conosciuto anche con la sigla MLN8237, l'alisertib è una molecola attiva per via orale, che sarebbe in grado si bloccare la chinasi Aurora A, che è l'enzima responsabile della proliferazione incontrollata delle cellule che in genere provocano un tumore.

Nonostante la disponibilità di un vaccino, non si è ancora in grado di parlare di un cura definitiva, tanto che il tumore alla cervice uterina è ancora la terza causa di morte nelle donne e le speranze di sopravvivenza per chi lo contrae sono molto basse. Ma ora, secondo gli studiosi, questo farmaco potrebbe rappresentare una speranza per moltissime persone.

"Il grande vantaggio di questo farmacodice il coordinatore della ricerca Nigel McMillan – è che è già stato somministrato a pazienti umani ed è risultato compatibile".

Insomma, in futuro le applicazioni nel campo clinico di un farmaco a base di alisertib potrebbero rappresentare la svolta nella cura di un tumore così devastante, soprattutto nel caso di quelle giovani donne che desiderano una gravidanza ma devono subire le pesanti conseguenze di trattamenti invasivi come chemio, radioterapia e isterectomia.

Germana Carillo

LEGGI anche:

Metastasi: creata la super-proteina che frena il cancro

Un 'naso' elettronico per la diagnosi dei tumori

Tags: ,

Cerca