Celiachia: trovate le tre molecole che la provocano. Strada aperta verso il vaccino

immagine

Scoperte le molecole che provocano la celiachia, cioè i frammenti (peptidi) del glutine che scatenano la reazione immunitaria nei pazienti.  il risultato di una ricerca condotta dall'equipe di Bob Anderson e di Jason Tye-Din, del Walter and Eliza Hall Institute of Medical Research di Parkville (Australia), pubblicata sulla rivista Science Translational Medicine.

Si tratta di un grande passo avanti che accellera la corsa verso un vaccino per questo male. Intanto grazie allo studio già è stata avviata una prima sperimentazione su pazienti di una cura pensata sulla base dei tre peptidi, che consiste nella "desensibilizzazione dei pazienti al glutine". In pratica un vaccino che blocca la malattia prima che danneggi l'intestino.  

"È un risultato importante che ci attendevamo dal gruppo di Anderson che da anni studia la celiachia in cerca di questi peptidi", commenta Italo De Vitis, dirigente dell'unità di medicina interna e gastroenterologia dell'Università Cattolica di Roma, che poi parla di "un risultato arrivato anche prima del previsto". Si crede dunque che sarà possibile dimezzare i tempi previsti per la commercializzazione di un vaccino. "Dai 5-10 anni contro i 15-20 ritenuti necessari finora".

Lo studio. Gli esperti australiani hanno raccolto 200 pazienti facendogli mangiare dei cereali. Passati sei giorni hanno isolato le cellule colpevoli della reazione al glutine ingerito giorni prima. Dopodichè hanno 'confrontato' le cellule (linfociti T) con 2.700 peptidi sospetti, trovando i "tre che si accoppiano più saldamente alle cellule".

I composti, primi a provocare la reazione immunitaria, al momento sono sotto sperimentazione in un test che prevede di dimostrare come somministrandone piccole quantità ai pazienti, questi riescano a desinsibilizzarsi gradualemnete nei confronti del glutine. "La scoperta è importante - ricorda ancora De Vitis - perché potrebbe fornire una cura per il 90-95% dei celiaci e quindi assicurare il controllo precoce di questa malattia".

La malattia. La celiachia è un'intolleranza che causa rilevanti problemi all'intestino, rovinandone le pareti. Il paziente perciò non riesce più ad assimilare vitamine, minerali e altri nutrienti e così ne risentono anche gli organi. Secondo le stime, in Italia ci sarebbero circa 600 mila celiaci, di cui solo 100 mila hanno una diagnosi e una dieta priva di cereali e glutine.

Augusto Rubei

Fonte foto: http://www.turistipercasa.it/

Cerca