Se fumi il tuo Dna si trasforma

immagine

A fumare ci rimettono anche i geni, tanto da modificare le loro attività. quanto emerge da una ricerca condotta da Jack Charlesworth, della Southwest Foundation for Biomedical Research del Texas, il quale ha rivelato che "sono 323 i geni di vario tipo", che a causa di una dipendenza dal tabacco "trasformano le loro attività".

A supporto dello studio, inoltre, anche un'analisi del Welcome Trust Sanger Institute di Cambridge, in Gran Bretagna, che nell'ultimo mese, svolgendo test di vario genere, aveva dimostrato "che, in media, ogni 15 sigarette nel Dna del fumatore nascerebbe una mutazione genetica".

Tuttavia, gli esperti statunitensi hanno invece osservato che fumare, "non danneggia solo i geni provocando in questi delle modifiche", ma "manda in tilt il loro funzionamento", sregolandone la loro 'espressione'.

Al fine dell'esperimento, gli studiosi hanno coinvolto circa 1240 soggetti, tra fumatori e non, registrando nelle cellule del campione il livello di attività del genoma. Così, hanno verificato che nei fumatori "ben 323 geni modificano la propria attività rispetto ai corrispondenti geni nel Dna dei non fumatori".

E secondo Charlesworth, "ad essere modificata non è solo l'attività di singoli geni ma l'intera rete di geni collegati". Questo poichè "i geni che mutano le attività in risposta al fumo sono di vario tipo": da quelli del sistema immunitario, a quelli legati alla morte cellulare programmata, fino ai geni del metabolismo. Mentre altri avrebbero perfino un legame con alcuni tumori.

Augusto Rubei

Cerca