Mappate le proteine che ci rendono umani

proteoma

Catalogate per la prima volta le proteine del corpo umano. È il cosiddetto proteoma. A farne la lista completa è stato un team di ricercatori dell'Università Tecnica di Monaco di Baviera (Tum).

Tra le mani degli scienziati adesso ci sono 18.000 proteine mappate nel nostro corpo, ovvero il 92 per cento del proteoma totale. Della ricerca fa parte anche un'analisi molto dettagliata dell'interazione di DNA ed RNA, le chiave molecolari della vita. I

Gli scienziati hanno creato un catalogo quasi completo di proteine memorizzate nel database ProteomicsDB liberamente disponibile. Esso contiene, ad esempio, dati sul tipo, la distribuzione e la quantità di proteine in differenti tipi di cellule e tessuti, nonché fluidi corporei.

Tecnicamente, il progetto è stato possibile grazie alla combinazione di due tecnologie ad alte prestazioni, la spettrometria di massa e il computing in-memory.

Con loro grande sorpresa, i ricercatori hanno trovato centinaia di frammenti di proteine prodotte da regioni di DNA al di fuori dei geni oggi conosciuti. Queste nuove proteine potrebbero avere nuove proprietà e funzioni biologiche ma il loro significato è ancora sconosciuto.

Al contrario, gli scienziati sono stati in grado di datare circa 2.000 proteine che in base alla mappa genetica non si dovrebbero più trovare. Un certo numero di esse sono probabilmente presenti solo nello sviluppo embrionale.

Forse vedremo l'evoluzione al lavoro,ha detto Sexton. “Il nostro organismo ha attivato geni ridondanti”.

La ricerca è stata pubblicata su Nature.

Francesca Mancuso

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

LEGGI anche:

Genoma umano: possibili nuove modifiche

Dna: il genoma umano è mutato negli ultimi 5 mila anni

Folding delle proteine: un transistor lo mostra in tempo reale

Ascoltata la sinfonia della vita nel corpo umano

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico